lunedì 23 gennaio | 05:51
pubblicato il 06/giu/2013 15:40

Antitrust: avvia istruttoria su compagnie navigazione Napoli e Salerno

(ASCA) - Roma, 6 giu - L'Antitrust ha deciso di riaprire l'istruttoria per intesa restrittiva della concorrenza nei confronti delle societa' del gruppo Lauro, del Gruppo D'Abundo -Rizzo (Medmar Navi), del gruppo Aponte ( Navigazione Libera del Golfo), e di SNAV, chiusa nel 2009 con accettazione degli impegni assunti dalle societa'. Secondo l'Antitrust, ''alla luce di numerose segnalazioni ricevute, le compagnie private di navigazione, anche attraverso l'Associazione Cabotaggio Armatori Partenopei e la societa' Gescab nei cui confronti e' stata estesa l'indagine, oltre ad aver violato gli impegni assunti nell'ambito della precedente istruttoria, avrebbero in seguito adottato comportamenti comuni suscettibili di costituire ulteriori violazioni del divieto di intese restrittive''.

Dai primi elementi raccolti dall'Antitrust sembrerebbe infatti emergere, prosegue l'Authority, ''un'attivita' di coordinamento finalizzata a definire incrementi tariffari congiunti per i servizi di trasporto offerti, in violazione dell'impegno a limitare le iniziative comuni alle sole questioni dirette al miglioramento degli standard di qualita' del servizio. Le segnalazioni ricevute sui disservizi consistenti nella cancellazione di corse, ritardi o nella modifica degli orari senza alcun preavviso, lascerebbero ipotizzare una violazione anche dell'impegno a rispettare standard di qualita' nell'offerta del servizio di trasporto marittimo''.

Secondo l'Autorita' sarebbe ancora rilevabile ''la possibile esistenza di un coordinamento finalizzato a ripartire il mercato del trasporto marittimo da e verso le isole partenopee, in modo che ciascuno operatore sia a riparo dalla concorrenza dell'altro. Il coordinamento di strategie commerciali in materia di tariffe sembrerebbe inoltre integrare nuove e autonome violazioni delle norme di concorrenza''.

Si tratta della prima volta in cui l'Autorita' fa uso del potere di riaprire d'ufficio un'istruttoria chiusa con impegni assunti delle societa', a fronte di una violazione di questi ultimi. L'istruttoria dovra' concludersi entro il 30 maggio 2014.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4