venerdì 24 febbraio | 09:15
pubblicato il 13/mag/2015 12:52

Anticorruzione, Anac: "Norme più severe nel nuovo codice appalti"

Corradino: "Maggior potere di vigilanza dell'Anac"

Anticorruzione, Anac: "Norme più severe nel nuovo codice appalti"

Roma, (askanews) - Il nuovo codice degli appalti pubblici prevede un inasprimento delle norme nella lotta alla corruzione. Lo spiega Michele Corradino, componente del Consiglio Autorità Nazionale Anticorruzione, intervenuto a margine del tavolo di lavoro organizzativo promosso a Roma da Consenso e dalla Fondazione Inarcassa.

"Le norme anticorruzione - ha detto - sono veramente molto importanti e il nuovo codice degli appalti sta dando delle norme molto significative. In primo luogo tutto il rafforzamento dei poteri di vigilanza dell'autorità nazionale anticorruzione che in questo momento non ha strumenti cogenti per poter intervenire nelle ipotesi in cui vengono individuati degli illeciti; il nuovo codice prevede invece questi nuovi poteri. Sancisce poi la vigilanza collaborativa, non censoria ma serve per accompagnare le pubbliche amministrazioni nell'applicazione della normativa. La vigilanza sanzionatoria, la vigilanza collaborativa, i nuovi poteri cautelari sono ora previsti nella nuova normativa che attuerà le nuove direttive comunitarie".

Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech