domenica 26 febbraio | 06:43
pubblicato il 17/set/2014 14:10

Angeletti: mobilitazione unitaria? Si', ma solo su cose concrete

"Non vogliamo essere variante Renzi", che promette e non fa (ASCA) - Reggio Calabria, 17 set 2014 - "La nostra disponibilita' ci sara' solo se la proposta vertera' su cose concrete, circoscritte e precise con le quali rispondere alle persone sia sul perche' ci mobilitiamo che su quali saranno i risultati". Cosi' il leader della Uil, Luigi Angeletti, commenta la proposta del direttivo della Cgil di dare mandato alla segreteria di esplorare la possibilita' di una mobilitazione unitaria.

"Altrimenti - ha affermato Angeletti a margine del congresso della Uilm - e' solo ginnastica sindacale che non e' piu' tempo di fare. La mobilitazione e' un impegno serio. Gli obiettivi devono percio' essere non generici, ma puntuali e precisi.

Avevamo fatto gia' una piattaforma unitaria qualche mese fa molto precisa su pensioni e fisco, su cui creare una mobilitazione che a settembre avrebbe dovuto allargarsi nei territori. Quindi, la nostra disponibilita' c'e', ma quello che non vogliamo fare e' diventare una variante di Renzi", che promette e non fa.

Vis

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech