lunedì 20 febbraio | 14:41
pubblicato il 13/mar/2014 12:00

Angeletti: fredda accoglienza imprese misure Governo? Fanno male

Pagamenti debiti P.A. rappresentano trasferimento enorme

Angeletti: fredda accoglienza imprese misure Governo? Fanno male

Roma, 13 mar. (askanews) - Il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, al Gr Rai commenta la fredda accoglienza di Confindustria al pacchetto di misure varate dal Governo. "Secondo me fa male - dice - perché solo il pensiero di trasferire 60 miliardi di legittimi pagamenti della pubblica amministrazione alle imprese, in poco tempo, è un trasferimento di risorse enorme quindi almeno le imprese che vantano crediti nei confronti dello stato dovrebbero essere contente e la Confindustria con esse. Non so per quale motivo non dovrebbe essere soddisfatta visto che ha anche ottenuto una riduzione dell'Irap. Non credo potesse seriamente pensare che tutti i trasferimenti, le riduzioni di tasse, potessero andare alle imprese perché questo non avrebbe avuto nemmeno gli stessi effetti positivi che invece potrà avere questa distribuzione . Il vicepresidente Conti lo ha confermato. Si tratta ora di fare un ulteriore passo avanti, quello sulla semplificazione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia