domenica 26 febbraio | 07:17
pubblicato il 01/set/2014 15:59

Angeletti: da Renzi solo riforma P.A. ma nessuno se ne e' accorto

"Colpiti unicamente i sindacalisti, ma ora lavoreranno di meno" (ASCA) - Roma, 1 set 2014 - Per ora il Governo Renzi ha realizzato una sola riforma, quella della pubblica amministrazione, di cui pero' nessuno se ne e' accorto. E' questa l'opinione del leader della Uil, Luigi Angeletti, che, intervenendo a SkyTg24, ha detto: "L'unica cosa che Renzi ha fatto, con un decreto, e' stata la riforma della pubblica amministrazione, di cui francamente nessuno se ne e' accorto".

Secondo Angeletti "gli unici che se ne sono accorti sono le 1.500 persone che non hanno piu' il distacco sindacale e che, ora, peraltro, lavoreranno meno di quando erano sindacalisti. Ci sarebbe piaciuto che Renzi avesse usato la stessa logica con i costi della politica, tagliandoli del 50% con un decreto. Vediamo se ha il coraggio di farlo".

Il numero uno della Uil e' poi tornato su un suo vecchio cavallo di battaglia: le eccessive tasse sul lavoro. "Sono tre anni che spieghiamo che la crisi del nostro Paese dipende da un'eccessiva tassazione in generale e, soprattutto, da un eccessivo livello di tassazione sul lavoro - ha aggiunto - e, infatti, distruggiamo posti di lavoro. Per essere un Paese competitivo bisogna ridurre le tasse e cambiare le regole".

Vis

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech