venerdì 20 gennaio | 16:04
pubblicato il 12/mar/2014 12:00

Angeletti a Renzi: vogliamo taglio tasse non riconoscimenti

"Quella del premier di non confrontarsi è una scelta"

Angeletti a Renzi: vogliamo taglio tasse non riconoscimenti

Roma, 12 mar. (askanews) - "Quella di Renzi di non confrontarsi con i sindacati è una scelta. Personalmente, e penso anche a nome della mia organizzazione, non siamo angosciati di avere riconoscimenti formali o quant'altro. Siamo angosciati quando sono anni che facciamo manifestazioni per avere la riduzione delle tasse, i governi ci invitano ma non le riducono. Preferiamo il contrario, che non ci invitino e le riducano. Lo leggiamo sui giornali e brinderemo lo stesso". Così il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, a Sky TG24 Mattina, a proposito del rapporto tra governo e sindacati.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"