lunedì 20 febbraio | 05:29
pubblicato il 22/lug/2014 12:00

Ance, Buzzetti: edilizia drammatica,forse meglio chiudere imprese

Allarme imprese edili ad assembela annuale Ance

Ance, Buzzetti: edilizia drammatica,forse meglio chiudere imprese

Roma, 21 lug. (askanews) - Le imprese edili si trovano in una situazione drammatica e viene da chiedersi se non sia meglio chiuderle. Il presidente dell'Ance, Paolo Buzzetti, apre il suo intervento all'assemblea annuale dell'associazione con una provocazione. ''Siamo in una situazione cosi' difficile e drammatica - ha detto Buzzetti - che viene spontaneo chiedersi se non sia il caso di chiudere le nostre imprese con il minor danno possibile per i dipendenti''. L'Ance ricorda che dal 2008 sono state 70 mila le imprese che hanno chiuso o stanno chiudendo, con 58 miliardi di fatturato persi. Tutto' cio', a fronte di una forte restrizione del credito alle imprese, alle quali sono mancati 116 miliardi di euro. Consistente e' stato anche il taglio di risorse per le infrastutture ridotte del 66%, mentre le spese correnti sono aumentate di 12 miliardi. Dimezzati poi gli investimenti, che sono calati del 47%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia