martedì 24 gennaio | 04:33
pubblicato il 02/apr/2014 15:47

Ambiente: Responsible Care, premiate 3 aziende del chimico-farmaceutico

Ambiente: Responsible Care, premiate 3 aziende del chimico-farmaceutico

(ASCA) - Siracusa, 2 apr 2014 - Da oltre 30 anni l'impegno sui temi della salute, sicurezza e ambiente ha assunto una valenza fondamentale per le Parti sociali del settore chimico-farmaceutico. In particolare - ricorda un comunicato di Federchimica - con il CCNL del 18 dicembre 2009, che ha valorizzato il tema della responsabilita' sociale nelle relazioni industriali, sono stati istituiti la Giornata nazionale Salute Sicurezza Ambiente e il Premio ''Migliori esperienze aziendali'' per promuovere le scelte contrattuali, la cultura settoriale e diffondere le buone prassi aziendali sul tema. Tale riconoscimento, ''per iniziative condivise a livello aziendale sui temi della tutela della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro, del rispetto dell'ambiente e, piu' in generale, in materia di welfare contrattuale'', e' stato assegnato quest'anno a tre aziende selezionate anche con particolare attenzione al tema del bilanciamento vita personale e professionale, in considerazione della proclamazione del 2014 ''Anno europeo per la conciliazione vita-lavoro'': Lechler SpA, L'Oreal Italia SpA e Versalis SpA.

La Giornata nazionale Sicurezza Salute e Ambiente, svoltasi quest'anno a Siracusa, ha coinciso con la promozione della sostenibilita' dell'industria chimica siracusana attraverso Responsible Care, il programma volontario mondiale dell'industria chimica promosso in Italia da Federchimica, che impegna le imprese a realizzare il miglioramento continuo delle prestazioni per lo sviluppo sostenibile e che vede la partecipazione attiva da parte delle Organizzazioni Sindacali ai vari livelli al raggiungimento degli obiettivi del programma.

L'evento e' stato realizzato anche grazie alla collaborazione e alla disponibilita' di Confindustria Siracusa, che ha ospitato la manifestazione e ha coinvolto le Autorita' e le imprese del territorio, con le quali sono stati approfonditi i temi della responsabilita' sociale e ambientale. L'attivita' congiunta in materia di sicurezza, salute e ambiente rappresenta una parte importante del piu' ampio ambito di welfare contrattuale promosso dal CCNL ed e' caratterizzata dall'impegno settoriale, a tutti i livelli, per il miglioramento continuo e lo sviluppo sostenibile, con la promozione di soluzioni innovative e di un'applicazione responsabile della disciplina legislativa, attraverso un metodo di coinvolgimento partecipativo di tutti i soggetti protagonisti di questi temi (lavoratori, loro rappresentanti, attori esterni all'impresa).

Questo metodo - spiega Federchimica - rappresenta la vera peculiarita' dell'esperienza settoriale e la strategia adottata ha consentito di cogliere importanti risultati anche in termini di indici di frequenza e gravita' degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali che collocano il settore chimico-farmaceutico ai livelli piu' bassi nel panorama industriale, con risultati ancora piu' virtuosi per le imprese aderenti al Programma Responsible Care.

red/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4