martedì 06 dicembre | 13:34
pubblicato il 19/apr/2013 16:28

Ambiente: provincia Cosenza promuove convegno al Cnel su green economy

(ASCA) - Roma, 19 apr - ''La gestione sostenibile dei rifiuti. Uno scenario possibile?''. E' il tema di un Convegno nazionale promosso dalla Provincia di Cosenza presso il CNEL il prossimo Mercoledi' 24 aprile. Patrocinato dal Ministero per l'Ambiente, il convegno presentera' alcuni risultati del progetto RELS, nel quadro del programma comunitario LIFE + .

Il progetto- si legge in una nota - ha realizzato un'intensa attivita' di ricerca e sperimentazione, il cui fulcro e' la definizione di un modello innovativo per il recupero di energia dai rifiuti che sara' testato con una simulazione virtuale nel territorio del Parco Nazionale della Sila attraverso un intervento diretto e coordinato dalla Provincia di Cosenza e dalla sua Agenzia per l'Energia e lo Sviluppo Sostenibile (ALESSCO). Il progetto Life+ RELS ''Innovative chain for energy REcovery from waste in naturaL parkS'', sta sviluppando sistemi di recupero dei rifiuti a ridotto impatto ambientale.

Le soluzioni innovative per il trattamento e la gestione del ciclo dei rifiuti sono state ideate dall'Universita' di Modena e Reggio Emilia e saranno sperimentate, oltre che in riferimento alle condizioni territoriali della Sila, anche nel territorio del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

E' stato poi sviluppato uno strumento previsionale per la progettazione del ciclo integrato dei rifiuti, che permette di analizzare la combinazione di impianti di smaltimento (discariche e inceneritori), impianti di compostaggio e digestori; impianti di recupero della frazione secca pesante e impianti di gassificazione.

Il Progetto ha per capofila l'Universita' di Modena e Reggio Emilia e come partner, oltre alla Provincia di Cosenza che organizza il Convegno di Roma, anche il Comune di Reggio Emilia e la Provincia di Forli' Cesena. Importante anche l'azione progettuale sul fronte dell'educazione ambientale: il progetto RELS ha infatti attivato un corso on line sulla gestione dei rifiuti cui hanno partecipato oltre mille persone provenienti da tutta Italia (http://www.eco-ambiente.unimore.it/>).

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
L.Bilancio
L.Bilancio, Dijsselbloem: ora impossibile chiedere misure extra
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Cnel
Referendum, Napoleone: popolo ha riconosciuto il ruolo del Cnel
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni