martedì 24 gennaio | 14:31
pubblicato il 19/apr/2013 16:28

Ambiente: provincia Cosenza promuove convegno al Cnel su green economy

(ASCA) - Roma, 19 apr - ''La gestione sostenibile dei rifiuti. Uno scenario possibile?''. E' il tema di un Convegno nazionale promosso dalla Provincia di Cosenza presso il CNEL il prossimo Mercoledi' 24 aprile. Patrocinato dal Ministero per l'Ambiente, il convegno presentera' alcuni risultati del progetto RELS, nel quadro del programma comunitario LIFE + .

Il progetto- si legge in una nota - ha realizzato un'intensa attivita' di ricerca e sperimentazione, il cui fulcro e' la definizione di un modello innovativo per il recupero di energia dai rifiuti che sara' testato con una simulazione virtuale nel territorio del Parco Nazionale della Sila attraverso un intervento diretto e coordinato dalla Provincia di Cosenza e dalla sua Agenzia per l'Energia e lo Sviluppo Sostenibile (ALESSCO). Il progetto Life+ RELS ''Innovative chain for energy REcovery from waste in naturaL parkS'', sta sviluppando sistemi di recupero dei rifiuti a ridotto impatto ambientale.

Le soluzioni innovative per il trattamento e la gestione del ciclo dei rifiuti sono state ideate dall'Universita' di Modena e Reggio Emilia e saranno sperimentate, oltre che in riferimento alle condizioni territoriali della Sila, anche nel territorio del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

E' stato poi sviluppato uno strumento previsionale per la progettazione del ciclo integrato dei rifiuti, che permette di analizzare la combinazione di impianti di smaltimento (discariche e inceneritori), impianti di compostaggio e digestori; impianti di recupero della frazione secca pesante e impianti di gassificazione.

Il Progetto ha per capofila l'Universita' di Modena e Reggio Emilia e come partner, oltre alla Provincia di Cosenza che organizza il Convegno di Roma, anche il Comune di Reggio Emilia e la Provincia di Forli' Cesena. Importante anche l'azione progettuale sul fronte dell'educazione ambientale: il progetto RELS ha infatti attivato un corso on line sulla gestione dei rifiuti cui hanno partecipato oltre mille persone provenienti da tutta Italia (http://www.eco-ambiente.unimore.it/>).

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Lavoro
Confindustria: dal 2014 occupazione cresce ma si ferma a metà 2016
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4