giovedì 23 febbraio | 12:53
pubblicato il 19/apr/2013 16:28

Ambiente: provincia Cosenza promuove convegno al Cnel su green economy

(ASCA) - Roma, 19 apr - ''La gestione sostenibile dei rifiuti. Uno scenario possibile?''. E' il tema di un Convegno nazionale promosso dalla Provincia di Cosenza presso il CNEL il prossimo Mercoledi' 24 aprile. Patrocinato dal Ministero per l'Ambiente, il convegno presentera' alcuni risultati del progetto RELS, nel quadro del programma comunitario LIFE + .

Il progetto- si legge in una nota - ha realizzato un'intensa attivita' di ricerca e sperimentazione, il cui fulcro e' la definizione di un modello innovativo per il recupero di energia dai rifiuti che sara' testato con una simulazione virtuale nel territorio del Parco Nazionale della Sila attraverso un intervento diretto e coordinato dalla Provincia di Cosenza e dalla sua Agenzia per l'Energia e lo Sviluppo Sostenibile (ALESSCO). Il progetto Life+ RELS ''Innovative chain for energy REcovery from waste in naturaL parkS'', sta sviluppando sistemi di recupero dei rifiuti a ridotto impatto ambientale.

Le soluzioni innovative per il trattamento e la gestione del ciclo dei rifiuti sono state ideate dall'Universita' di Modena e Reggio Emilia e saranno sperimentate, oltre che in riferimento alle condizioni territoriali della Sila, anche nel territorio del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

E' stato poi sviluppato uno strumento previsionale per la progettazione del ciclo integrato dei rifiuti, che permette di analizzare la combinazione di impianti di smaltimento (discariche e inceneritori), impianti di compostaggio e digestori; impianti di recupero della frazione secca pesante e impianti di gassificazione.

Il Progetto ha per capofila l'Universita' di Modena e Reggio Emilia e come partner, oltre alla Provincia di Cosenza che organizza il Convegno di Roma, anche il Comune di Reggio Emilia e la Provincia di Forli' Cesena. Importante anche l'azione progettuale sul fronte dell'educazione ambientale: il progetto RELS ha infatti attivato un corso on line sulla gestione dei rifiuti cui hanno partecipato oltre mille persone provenienti da tutta Italia (http://www.eco-ambiente.unimore.it/>).

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Grecia
Grecia, Regling: non ci sarà bisogno di nuovo salvataggio in 2018
Conti pubblici
Moscovici: adesso Italia non adempiente, spero agisca in tempo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech