domenica 11 dicembre | 06:08
pubblicato il 15/mar/2014 13:34

Ambiente: Canepa porta nel Salento il processo tessile Kitotex

7 milioni di investimenti con il Contratto di programma Puglia

Ambiente: Canepa porta nel Salento il processo tessile Kitotex

Milano (askanews) - Un brevetto - il Kitotex - 100 per cento italiano sviluppato in azienda con il contributi del Cnr di Biella; circa 7 milioni di investimenti diretti per mantenere tutta la filiera produttiva in Italia; il sostegno della Regione Puglia messo in pratica attraverso il Contratto di Programma: con queste materie prime il gruppo tessile comasco Canepa ha portato nel Salento, a Melpignano, il primo processo di bozzima di seta e cachemire che vede - al confronto con la lavorazione tradizionale - il 12 per cento in meno di acqua impiegata; la riduzione di energia usata da 22mila a 600 kilocalorie per chilogrammo di prodotto; e l'eliminazione delle sostanze chimiche inquinanti, che nei processi tradizionali raggiungono anche il rapporto di 1 a 1 per prodotto finito: 1 chilo di scarti chimici per un 1 chilo di cachemire.Il Kitotex - che ha come obiettivo l'uso di addensanti e collanti per la tessitura alternativi al PVA fortemente inquinante - ha alla base la chitina, la seconda fibra naturale più abbondate in natura dopo la cellulosa, presente nei gusci dei gamberi e dei granchi.Alfonso Saibene, azionista di Tessitura del Salento, l'impianto pugliese dove è stata installata la prima macchina per il nuovo processo."Il Kitotex deriva dal chitosano, composto sostanzialmente dal guscio dei gamberetti, è il secondo scarto mondiale a livello alimentare e abbiamo trovato un modo per utilizzarlo nel tessile per sostituire resine di origine chimica che hanno un potere inquinante molto elevato".Tessitura del Salento è presente in Puglia dal 2005. Da 30 dipendenti è arrivata - sullo sviluppo del progetto Kitotex- a 101 collaboratori con l'obiettivo di 113 posti di lavoro al termine del Contratto di Programma Puglia previsto per il 2015.E ulteriori prospettive ottimistiche non mancano: dalle sperimentazioni del Kitotex anche ad altri tipi di filatura si intravedono già altre prospettive di mercatoIl gruppo comasco Canepa - leader modiale di tessitura serica di alta fascia, a cui affianca la produzione di tessuti pregiati di altre fibre naturali - vede un fatturato 2013 supriore ai 100 milioni, con un Ebitda dell'11 per cento e 800 dipendenti. Guidato da Elisabetta Canepa è il primo produttore tessile a livello mondiale ad aver aderito a Greenpeace siglando il Detox Commitment che prevede l'eliminazione entro del 2020 di numerose sostanze tossiche.

Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina