martedì 17 gennaio | 06:02
pubblicato il 29/gen/2014 16:01

AlmavivA Contact: vogliamo restare a Palermo, ma serve tavolo confronto

(ASCA) - Roma, 29 gen - ''In relazione allo sciopero della sede di Palermo che ha visto l'adesione pressoche' totalitaria degli oltre 4.500 lavoratori, AlmavivA Contact conferma la propria volonta' di mantenere la propria presenza produttiva in loco, testimoniata dalla decisione, di grande valore, non solo simbolico, di trasferire la sede legale della Societa',che occupa stabilmente, in Italia, piu' di 10.000 persone, nel Capoluogo siciliano'', cosi' la nota di AlmavivA Contact.

''AlmavivA Contact auspica che l'ampia mobilitazione dei lavoratori sia di stimolo, nella ricerca di soluzioni adeguate al complesso dei problemi sollevati dall'Azienda. A cominciare dal mantenimento, da parte dei committenti, dei volumi di attivita' e dal riconoscimento di tariffe adeguate al costo del lavoro locale (gia' al minimo di quanto previsto dal contratto nazionale di riferimento e rispetto al quale l'Azienda non ha alcuna intenzione di chiedere riduzioni); volumi e tariffe messi a rischio anche da un sempre crescente ricorso alla delocalizzazione all'estero. Il realizzarsi di tali condizioni e il conseguente recupero dell'equilibrio economico per la sede di Palermo non solo permetteranno di continuare a investire sul territorio Siciliano - ove, in quasi 14 anni d'attivita', AlmavivA Contact ha gia' portato oltre 1.5 mld Euro, e ad individuare una nuova sede adatta ad accogliere tutti i lavoratori, ma dara' la doverosa stabilita' a migliaia di famiglie vittime sempre piu' di un Paese senza alcuna politica industriale.

Per affrontare in maniera organizzata i notevoli problemi evidenziati, AlmavivA Contact torna a chiedere l'avvio di un tavolo locale a cui partecipino, ognuno con le proprie responsabilita', azienda, organizzazioni sindacali e Istituzioni'', conclude la nota.

com/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello