venerdì 24 febbraio | 22:53
pubblicato il 21/feb/2013 09:25

Allianz: utile netto 5,2 mld. Taglia bond Spagna, aumenta su Italia

(ASCA) - Roma, 21 feb - Il gruppo assicurativo tedesco Allianz ha chiuso il 2012 con ricavi pari a 106,4 miliardi di euro (+2,7% su base annuale). Profitti operativi a 9,5 miliardi (+20,8%). Utile netto a 5,2 miliardi raddoppiato dai 2,5 miliardi del 2011, un esercizio che fu condizionato dalle svalutazione di portafoglio sui titoli del debito pubblico della Grecia. All'assemblea degli azionisti verra' proposto un dividendo di 4,50 euro per azione. Lo comunica una nota della societa'.

Allianz ha continuato a ridurre l'esposizione sul debito sovrano dei paesi periferici dell'Eurozona, ad eccezione dell'Italia dove l'espozione in titoli governativi, contabilizzati con il metodo del costo ammortizzato, e' salita da 29,3 a 29,8 miliardi. Poi solo tagli, l'esposizione sul debito pubblico spagnolo e' dimezzata da 5,1 a 2,6 miliardi, sull'Irlanda da 500 a 100 milioni, sul Portogallo da 800 a 200 milioni, azzerata quella sulla Grecia.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Mediaset
Mediaset, Vivendi: esposto infondato dei Berlusconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech