lunedì 23 gennaio | 05:33
pubblicato il 13/giu/2014 14:14

Allarme Sud, per la ripresa servono più di 13 anni

Secondo Confcommercio si allarga il divario con il nord

Allarme Sud, per la ripresa servono più di 13 anni

Roma, (askanews) - La ripresa per il Mezzogiorno è sempre più un miraggio. Ci vorranno 13 anni e mezzo perchè il Pil del Sud possa tornare ai livelli pre-crisi: bisognerà, nella migliore delle ipotesi, aspettare il 2027. E' l'allarme lanciato dalla Confcommercio in una analisi dell'ufficio studi sul divario tra il nord e il sud.La fase di ripresa "appare molto incerta", hanno osservato gli economisti di Confcommercio. I segnali sono contrastanti: fiducia crescente da una parte, piani di spesa e d'investimento molto deboli dall'altra. Mediamente tra il 2007 e il 2013 il prodotto pro capite si è ridotto di oltre 3.100 euro a testa (-10,7%). Al 2015 i recuperi sarebbero "assolutamente insignificanti". In questo contesto, "i divari territoriali sono destinati ad ampliarsi", ha sottolineato Confcommercio.A picco anche i consumi pro capite: il divario nel Mezzogiorno rispetto ai consumi del Nord-Ovest è peggiorato dal 70% del 1995 al 65% del 2013. E se al Nord-Ovest occorreranno meno di 10 anni per tornare ai consumi pro capite del 2007, nel Meridione bisognerà attendere oltre 14 anni.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4