domenica 11 dicembre | 09:59
pubblicato il 08/lug/2015 11:00

Allarme Inps: aumentano gli italiani poveri, sono 15 milioni

In difficoltà 1 famiglia su 4. Al Sud rischio povertà doppio

Allarme Inps: aumentano gli italiani poveri, sono 15 milioni

Roma, 8 lug. (askanews) - Non possono permettersi un'alimentazione adeguata, non ce la fanno a riscaldare a sufficienza la casa, non riescono a far fronte a spese impreviste anche se di piccola entità. Sono 15 milioni i poveri in Italia, una famiglia su quattro. Un numero drasticamente cresciuto negli ultimi sei anni per effetto della dura recessione che ha colpito il Paese. A certificare il progressivo peggioramento delle condizioni sociali nel nostro Paese è l'Inps nel rapporto annuale.

La quota di persone povere è aumentata significativamente, passando tra il 2008 e il 2013, dal 18% al 25% della popolazione, ovvero da 11 a 15 milioni. Un terzo dei poveri in Italia si trova in una condizione di "grave deprivazione materiale". In altri termini, le persone povere che nel 2013 hanno avuto difficoltà a mantenere l'abitazione sufficientemente calda sono aumentate di 12 punti percentuali rispetto al 2008 (dal 25 al 37%), mentre la quota di persone povere che non riesce a permettersi un'alimentazione adeguata è aumentata di oltre 10,4 punti percentuali (dal 17 al 28%) cosi come è in forte aumento la quota di persone povere che non riesce più a far fronte a spese impreviste anche di piccola entità. E le famiglie del meridione hanno un rischio povertà più che doppio rispetto a quelle del Nord. Anche la diseguaglianza dei redditi è cresciuta a tassi sostenuti, con un incremento dell'indice pari al 39% tra il 2008 e il 2013 (da 0,21 nel 2008 a 0,32 nel 2013). Non solo il numero di poveri è aumentato drasticamente, dunque, ma il loro reddito disponibile si è ridotto in termini reali di quasi il 30%, un valore molto più alto rispetto al resto della popolazione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina