domenica 22 gennaio | 00:59
pubblicato il 08/lug/2015 11:00

Allarme Inps: aumentano gli italiani poveri, sono 15 milioni

In difficoltà 1 famiglia su 4. Al Sud rischio povertà doppio

Allarme Inps: aumentano gli italiani poveri, sono 15 milioni

Roma, 8 lug. (askanews) - Non possono permettersi un'alimentazione adeguata, non ce la fanno a riscaldare a sufficienza la casa, non riescono a far fronte a spese impreviste anche se di piccola entità. Sono 15 milioni i poveri in Italia, una famiglia su quattro. Un numero drasticamente cresciuto negli ultimi sei anni per effetto della dura recessione che ha colpito il Paese. A certificare il progressivo peggioramento delle condizioni sociali nel nostro Paese è l'Inps nel rapporto annuale.

La quota di persone povere è aumentata significativamente, passando tra il 2008 e il 2013, dal 18% al 25% della popolazione, ovvero da 11 a 15 milioni. Un terzo dei poveri in Italia si trova in una condizione di "grave deprivazione materiale". In altri termini, le persone povere che nel 2013 hanno avuto difficoltà a mantenere l'abitazione sufficientemente calda sono aumentate di 12 punti percentuali rispetto al 2008 (dal 25 al 37%), mentre la quota di persone povere che non riesce a permettersi un'alimentazione adeguata è aumentata di oltre 10,4 punti percentuali (dal 17 al 28%) cosi come è in forte aumento la quota di persone povere che non riesce più a far fronte a spese impreviste anche di piccola entità. E le famiglie del meridione hanno un rischio povertà più che doppio rispetto a quelle del Nord. Anche la diseguaglianza dei redditi è cresciuta a tassi sostenuti, con un incremento dell'indice pari al 39% tra il 2008 e il 2013 (da 0,21 nel 2008 a 0,32 nel 2013). Non solo il numero di poveri è aumentato drasticamente, dunque, ma il loro reddito disponibile si è ridotto in termini reali di quasi il 30%, un valore molto più alto rispetto al resto della popolazione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4