lunedì 05 dicembre | 03:48
pubblicato il 03/lug/2013 19:04

Alitalia: Ugl, piano industriale va nella direzione giusta

(ASCA) - Roma, 3 lug - ''Riteniamo che il nuovo piano industriale Alitalia 2013-2016, presentato oggi dal neo amministratore delegato, Gabriele Del Torchio, vada nella direzione giusta''. Lo dichiara il segretario nazionale Trasporto aereo - Ugl Trasporti, Francesco Alfonsi, evidenziando come ''si certifica finalmente quanto sosteniamo ormai da anni: le azioni rivolte esclusivamente alla riduzione del costo del lavoro, alla massimizzazione dei ricavi delle attivita' ancillari, al taglio della capacita' operativa, alla vendita degli slot, hanno fatto il loro tempo''. ''Oggi - prosegue - la vera sfida si gioca su tre direttrici, interconnesse tra loro: il piano stesso, il debito, le alleanze. Senza soldi, non si sostiene un piano industriale ne' l'operativita' quotidiana e, soprattutto, si rischia di entrare in una grande alleanza ''dalla porta di servizio'.

Per questo, le uniche alternative sono la rinegoziazione del debito o la ricapitalizzazione. Se, infatti, e' chiaro che da soli non si ha futuro, il nodo da affrontare ora e' definire le modalita' e la mission dell'alleanza, nonche' il ruolo che avra' la compagnia: intorno ad Alitalia ruotano scelte strategiche di cui occorre tener conto - continua Alfonsi - e che avranno logiche ricadute sugli aeroporti e sui relativi piani d'impresa, visti i cospicui investimenti previsti in particolare sui tre piu' grandi scali, Fiumicino, Milano, Venezia''. ''In attesa di avere notizie certe sulle decisioni che saranno prese su mandato degli azionisti, ribadiamo la nostra disponibilita' al confronto - aggiunge il sindacalista -, con la consapevolezza che, per il buon esito di questa partita, c'e' bisogno di un'azione corale, che coinvolga innanzitutto il Governo. Raccogliamo dunque la sfida lanciata con il nuovo piano industriale - conclude Alfonsi - e ci attiveremo subito nel confronto sui temi dello sviluppo, convinti che solo attraverso questa strada potremo garantire un futuro a lavoratrici e lavoratori, all'azienda stessa e all'intera industria del Trasporto aereo del nostro Paese''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari