lunedì 20 febbraio | 05:40
pubblicato il 15/ott/2013 12:45

Alitalia: Ue, intervento Poste non esclude aiuti di Stato

(ASCA) - Lussemburgo, 15 ott - ''Il fatto che una misura a favore di un'impresa venga da una societa' pubblica e non da uno Stato non basta a escludere che si possa configurare un aiuto di Stato''. Lo afferma Antoine Colombani, portavoce del commissario europeo per la Concorrenza, Joaquin Almunia, a proposito dell'ingresso di Poste in Alitalia. Le carte comunque saranno oggetto di valutazione non appena arriveranno a Bruxelles. ''Aspettiamo il piano dell'Italia'', premette. ''Non appena lo riceveremo le valuteremo''. La Commissione europea al momento non ha ancora nulla in mano, ma il portavoce di Almunia ricorda che ci sono diversi modi di poter configurare il reato di aiuti di Stato incompatibile con le regole comunitarie: il ricorso a risorse pubbliche, un intervento diretto dei governi, o ancora il modo di operare.

''Lo Stato puo' intervenire ma come un investitore privato, se invece interviene in altro modo, generando un vantaggio all'impresa, allora siamo in presenza di un aiuto di stato''.

bne/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia