venerdì 20 gennaio | 16:01
pubblicato il 14/feb/2014 14:33

Alitalia: Tarlazzi (Uilt), con accordo evitati licenziamenti

(ASCA) - Roma, 14 feb 2014 - ''In un momento molto delicato per Alitalia, dove si e' reso necessario un piano di intervento per ristabilire l'equilibrio economico, i lavoratori si sono fatti carico ancora una volta, di sacrifici che impatteranno direttamente sui loro salari, attraverso l'attivazione di cassa integrazione e solidarieta'''. Lo afferma il segretario generale della Uilt, Claudio Tarlazzi, commentando l'accordo raggiunto ieri notte tra Alitalia e sindacati sul Piano industriale che prevede la gestione di 1.900 esuberi.

''Tutto cio' - aggiunge Tarlazzi - deve essere propedeutico, e vigileremo in tal senso, al rilancio dell'azienda e alla discontinuita' delle cause che hanno prodotto questa situazione di crisi aziendale. E' fondamentale che il Governo faccia la sua parte in merito alla riorganizzazione del settore, con regole trasparenti e con un sistema aeroportuale efficace''.

''Parimenti - prosegue il sindacalista - e' fondamentale che vada in porto la trattativa in atto con Etihad, per quel rafforzamento industriale e finanziario senza il quale Alitalia non avrebbe futuro. Con questo accordo abbiamo evitato procedure di espulsione dei lavoratori, soprattutto per quelle figure che svolgono attivita' in forte ridimensionamento, prevedendo programmi di riqualificazione e specifico addestramento tecnico.

Piu' in generale abbiamo ottenuto l'impegno di realizzare entro il mese di aprile un ambito di confronto strutturato , quale strumento di partecipazione dei lavoratori alle scelte strategiche dell'azienda e finalizzato alla verifica e controllo dell'andamento economico''.

''Con i loro sacrifici, anche salariali - conclude Tarlazzi -, i lavoratori infatti diventano virtualmente azionisti dell'azienda, devono pertanto avere la possibilita' di condividere e verificare le tendenze e gli andamenti complessivi di carattere produttivo ed economico affinche' i loro sacrifici, ancora una volta non siano vani''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"