domenica 22 gennaio | 21:38
pubblicato il 18/giu/2014 12:00

Alitalia, sindacati: non accetteremo mai 2.251 licenziamenti

Incontro con azienda, confermati esuberi previsti con Etihad

Alitalia, sindacati: non accetteremo mai 2.251 licenziamenti

Roma, 18 giu. (askanews) - I sindacati non accetteranno "mai" i 2.251 licenziamenti previsti dall'alleanza Alitalia-Etihad. Lo hanno detto la Filt-Cgil e la Uiltrasporti al termine dell'incontro tra l'azienda e i sindacati confederali sugli esuberi del piano Etihad. Un confronto che ripartirà domani pomeriggio. "Si è parlato di numeri - ha affermato il segretario nazionale della Filt, Mauro Rossi - che l'azienda ha confermato e suddiviso per categorie. Ma noi non possiamo condividere questi 2.251 licenziamenti". "C'è la disponibilità a lavorare - ha sottolineato il segretario generale aggiunto della Uilt, Marco Veneziani - ma vogliamo vedere il piano e poi cercare di ridurre gli esuberi. Noi 2.251 esuberi non li accetteremo mai".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4