domenica 19 febbraio | 12:48
pubblicato il 18/giu/2014 12:00

Alitalia, sindacati: non accetteremo mai 2.251 licenziamenti

Incontro con azienda, confermati esuberi previsti con Etihad

Alitalia, sindacati: non accetteremo mai 2.251 licenziamenti

Roma, 18 giu. (askanews) - I sindacati non accetteranno "mai" i 2.251 licenziamenti previsti dall'alleanza Alitalia-Etihad. Lo hanno detto la Filt-Cgil e la Uiltrasporti al termine dell'incontro tra l'azienda e i sindacati confederali sugli esuberi del piano Etihad. Un confronto che ripartirà domani pomeriggio. "Si è parlato di numeri - ha affermato il segretario nazionale della Filt, Mauro Rossi - che l'azienda ha confermato e suddiviso per categorie. Ma noi non possiamo condividere questi 2.251 licenziamenti". "C'è la disponibilità a lavorare - ha sottolineato il segretario generale aggiunto della Uilt, Marco Veneziani - ma vogliamo vedere il piano e poi cercare di ridurre gli esuberi. Noi 2.251 esuberi non li accetteremo mai".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: sistema sostenibile, altri vorrebbero copiarlo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia