giovedì 19 gennaio | 22:25
pubblicato il 25/feb/2013 19:03

Alitalia: si e' dimesso ad Ragnetti, deleghe a Colaninno

Alitalia: si e' dimesso ad Ragnetti, deleghe a Colaninno

(ASCA) - Roma, 25 feb - L'amministratore delegato dell'Alitalia, Andrea Ragnetti, si e' dimesso. Le deleghe sono state assunte ad interim dal presidente della compagnia, Roberto Colaninno. Lo annuncia un comunicato della compagnia. ''Il Consiglio di Amministrazione di Alitalia ed Andrea Ragnetti - si legge nella nota - hanno concordato la risoluzione consensuale dei rapporti fra loro intercorrenti. Andrea Ragnetti ha quindi rassegnato le dimissioni da Consigliere e Amministratore Delegato di Alitalia e di Air One, nonche' da Direttore Generale di Alitalia, dimissioni che il Consiglio di Amministrazione ha accettato''. ''Fino alla nomina di un nuovo Amministratore Delegato - prosegue la nota -, il Consiglio di Amministrazione ha attribuito ad interim le deleghe al Presidente Roberto Colaninno''. ''Il Presidente, coadiuvato dai due Vice Presidenti Elio Catania e Salvatore Mancuso - conclude la nota -, curera' il processo di ricerca del nuovo Amministratore Delegato''. Perdita netta sale nel 2012 a 280 mln. La perdita netta di Alitalia-Cai sale nel 2012 a 280 milioni di euro, dopo accantonamenti e oneri straordinari, rispetto a un rosso per 69 milioni nel 2011. Peggiora anche la perdita operativa che passa da 6 milioni a 119 milioni di euro. Tra gli oneri straordinari, spiega la compagnia, vanno segnalati circa 91 milioni dovuti a svalutazioni, manutenzioni e vendite di aerei, nell'ambito del rinnovamento della flotta conclusosi a dicembre 2012. Per quanto riguarda i ricavi, il Gruppo Alitalia ha registrato un fatturato di 3.594 milioni (+ 3,3% rispetto al 2011). In particolare, i ricavi legati alle attivita' internazionali ed intercontinentali sono cresciuti del 7% e hanno raggiunto il 64% del totale dei ricavi da traffico passeggeri. L'indebitamento finanziario netto al 31 dicembre risulta pari a 1.028 milioni, in aumento di 175 milioni rispetto al 31 dicembre 2011 (854 milioni), con una quota per l'indebitamento sulla flotta di aerei di proprieta' pari a 612 milioni (675 milioni nel 2011). Sempre nel 2012, la compagnia ha trasportatooltre 24 milioni di passeggeri, con un load factor in crescita di 1,8 punti percentuali, al 74.6%. sen

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale