lunedì 20 febbraio | 01:12
pubblicato il 24/ott/2013 18:34

Alitalia: Scaroni, seguiamo piano. Se situazione cambia valuteremo

(ASCA) - Firenze, 24 ott - Eni sta ''seguendo'' l'attuazione del piano di Alitalia, per verificare che sia attuato e che la continuita' aziendale sia salvaguardata, poi ''se la situazione dovesse modificarsi, valuteremo'' perche' ''noi forniamo i clienti che ci pagano''. Lo ha detto Paolo Scaroni, Ad di Eni, parlando con i giornalisti a margine dell'assemblea dell'Anci.

Nei giorni scorsi, nella fase acuta della crisi della Compagnia, c'e' stato il rischio di un blocco della fornitura di carburante.

''Noi - ha detto - siamo il primo cliente di Alitalia, siamo anche un fornitore, non l'unico, perche' forniamo un 50% di jet fuel. Abbiamo una caratteristica: ci piace essere pagati, noi forniamo i clienti che ci pagano''. Il piano messo in campo pre Alitalia, ha detto, ''ci tranquillizza tanto che abbiamo continuato a fornire. Stiamo seguendo che tutto quello che e' stato annunciato avvenga. Dai comunicati stampa ho tratto il convincimento che la continuita' aziendale di Alitalia sia assicurata, perche' noi non possiamo fornire nessun cliente per cui non siamo certi che ci sia una continuita' aziendale. Se la situazione dovesse modificarsi, valuteremo'', ha concluso.

afe/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia