domenica 04 dicembre | 23:47
pubblicato il 03/ott/2013 09:06

Alitalia: Messina (Intesa), non possiamo sostituirci a Stato

(ASCA) - Roma, 3 ott - ''Ci muoveremo facendo il lavoro di banca, che ha tutto l'interesse a mantenere rapporti con clienti grandi e piccoli. L'unica certezza e' che in nessun caso possiamo sostituirci allo Stato''.

Lo afferma in un'intervista al Sole 24 ore il neo a.d. di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, che parlando del ruolo della banca nelle vertenze Telecom Italia e Alitalia ribadisce che ''non possiamo sostituirci al ruolo dello Stato''. Le partecipazioni rilevanti ''sono solo lo 0,5% del total asset della banca. Abbiamo una divisione di corporate e investment banking che per mestiere assume anche partecipazioni rilevanti. Si tratta di una divisione che ha sempre dato risultati positivi''.

Messina si sofferma poi sul voto di fiducia al governo Letta, definendolo ''il segnale di scampato pericolo per il Paese. Ora ci auguriamo che la stabilita' sia duratura e si agisca per favorire la ripresa''.

red-drc/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari