domenica 04 dicembre | 23:43
pubblicato il 06/nov/2013 18:12

Alitalia: Lupi, se AirFrance fuori da aumento cerchi altro partner

(ASCA) - Roma, 6 nov - ''Il primo interlocutore rimane comunque Air France'', ma nel caso non sottoscrivesse l'aumento di capitale ''la possibilita' di cercare sul mercato nuovi partner, credo sia un dovere della societa' Alitalia ma anche compito istituzionale di uno stato che ritiene il trasporto aereo internazionale strategico''. Cosi' il ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Maurizio Lupi, intervenuto ad Effetto Giorno, su Radio24. Lupi tiene comunque a sottolineare che i rapporti con Parigi sono ottimi e che incontrera' il 20 novembre a Roma il suo omologo d'oltralpe per un bilaterale.

''Air France - conclude il ministro - deve decidere entro il 16 novembre se sottoscrivere l'aumento di capitale, se ritiene strategica industrialmente la partnership con Alitalia, deve sottoscrivere l'aumento di capitale, anche perche' ha un vantaggio da un punto di vista dei patti parasociali, se non dovesse sottoscrivere l'aumento di capitale, allora scende e si diluisce al 10%. A quel punto, si apre la possibilita' di cercare sul mercato nuovi partner, ritenendo noi indispensabile per la sfida del mercato un'alleanza internazionale forte''. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari