sabato 10 dicembre | 14:03
pubblicato il 06/mag/2014 12:41

Alitalia: Lupi, di certo debiti non saranno caricati sullo Stato

(ASCA) - Milano, 6 mag 2014 - Nella partita Alitalia ''l'unica cosa certa'' e' che i debiti contratti dalla compagnia di via della Magliana non saranno scaricati sulle casse dello Stato. Lo ha assicurato il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, ribadendo che il governo non intende procedere con la creazione di una bad company. ''Alitalia e' un'impresa strategica, e ognuno deve fare la sua parte'', ha messo in chiaro il ministro a margine di un evento promosso a Milano da Federlegno Arredo. ''L'unica cosa certa - ha insistito - e' che non si possono scaricare sullo Stato i debiti che si sono contratti. Questo non accadra', questa e' la cosa certa che abbiamo sempre detto''.

Lupi si e' poi detto ''moderatamente ottimista'' di fronte alla trattativa in corso in questi giorni tra i vertici di Alitalia e quelli di Etihad: ''Non giudichiamo le indiscrezioni - ha detto il ministro a questo proposito - speriamo sull'eventuale accordo''. Insomma ''giudicheremo l'accordo se ci sara' in base al piano industriale che sara' presentato''.

fcz/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina