domenica 11 dicembre | 12:56
pubblicato il 06/giu/2013 20:52

Alitalia: firmato accordo di solidarieta' tra sindacati e azienda

(ASCA) - Roma, 6 giu - E' stato siglato nella serata di oggi un importante accordo tra la delegazione di Alitalia, guidata dall'Amministratore Delegato Gabriele Del Torchio, e le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil e Ugl Trasporti. L' accordo, reso necessario dal momento di grande difficolta' dovuto alla crisi macroeconomica e del settore del trasporto aereo, consentira' di mantenere inalterati i livelli occupazionali contribuendo, nel contempo, a garantire quei risparmi sui costi necessari nel breve/medio periodo.

Grazie al senso di responsabilita' di tutti e ad un nuovo sforzo comune, Azienda e Sindacati hanno deciso di cooperare nel sostegno dell'Azienda in questo difficile momento.

L'Amministratore Delegato ha portato al tavolo con i sindacati accordi gia' accettati e sottoscritti da: Presidente, Vicepresidenti e Consiglio di Amministrazione (riduzione del 20% dell'emolumento), Amministratore Delegato (riduzione del 20% del suo compenso) e Dirigenti (riduzione del 10% della retribuzione).

Le Rappresentanze Sindacali hanno siglato l'accordo con il quale si stabilisce che 2200 dipendenti del personale di terra rinuncino a 5 giornate lavorative al mese; l'80% della retribuzione relativa ai giorni non lavorati sara' coperta dall'Inps e anticipato in busta paga da Alitalia.

Nel corso della trattativa e' stata anche condivisa una linea di soluzione della vicenda Nas - la societa' addetta alle pulizie di bordo che dal 1* giugno e' stata messa in liquidazione - per la salvaguardia degli addetti.

Nel corso dell'incontro si e' affrontato anche l'argomento Piano Industriale che e' in preparazione per fine mese e che verra' illustrato alle Organizzazioni Sindacali.

''L'accordo di oggi'' - ha dichiarato Gabriele Del Torchio, Amministratore Delegato di Alitalia - ''e' frutto di un ottimo lavoro comune dove tutti si sono sentiti parte di un progetto ambizioso, complesso ma realizzabile. Tutti abbiamo rinunciato a qualcosa di importante ma siamo cosi' riusciti a salvaguardare interamente i posti di lavoro come era necessario. Adesso ci aspetta un compito altrettanto importante: stiamo lavorando alle linee strategiche del piano da seguire per rilanciare questa Azienda. Affinche' cio' riesca serve l'aiuto di tutti: delle donne e degli uomini di Alitalia, della squadra di management, delle Rappresentanze Sindacali e di tutti gli Azionisti''. Lo comunica una nota della societa'.

com/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina