domenica 04 dicembre | 07:53
pubblicato il 12/giu/2014 18:40

Alitalia: Filt Cgil, trattativa complessa ma no ultimatum

Alitalia: Filt Cgil, trattativa complessa ma no ultimatum

(ASCA) - Roma, 12 giu 2014 - ''E' davvero complessa la trattativa che si e' avviata oggi''. A sostenerlo e' Mauro Rossi della Filt nazionale, in merito all'avvio del confronto con Alitalia sul piano Etihad, sottolineando che ''il nostro agire nella trattativa, mettendo in discussione l'approccio utilizzato, guardera' a tutelare l'occupazione con tutti gli strumenti necessari''.

''Nell'incontro di oggi - riferisce il dirigente sindacale della Filt - l'azienda ha confermato i 2251 esuberi previsti da Etihad con un piano che prevede un iniziale abbattimento dell'attivita', quasi tutta relativa all'ulteriore messa a terra di 11 macchine di medio raggio ed una graduale ripresa e sviluppo di attivita' di lungo raggio nel triennio successivo''. ''Dalla delegazione aziendale - precisa infine Rossi - non abbiamo registrato ultimatum sul prendere o lasciare ed e' questo che rende possibile proseguire il confronto che comincia da lunedi' prossimo''.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari