lunedì 05 dicembre | 06:12
pubblicato il 08/ago/2014 14:53

Alitalia, Filt-Cgil: nuova azienda chiuda con errori del passato

"Cai pessima anche nella gestione ultimo negoziato sindacale" (ASCA) - Roma, 8 ago 2014 - Per il futuro di Alitalia "c'e' davvero bisogno di una nuova azienda che chiuda con gli errori industriali del recente passato che hanno portato al fallimento di Alitalia-Cai". Lo afferma il segretario generale della Filt-Cgil, Franco Nasso, sottolineando che "oggi e' annunciata la giornata conclusiva dell'intesa con Etihad, sulla base di un piano industriale che, come abbiamo riconosciuto fin dal primo momento, puo' rappresentare finalmente una prospettiva positiva". "Alitalia - sostiene il numero uno della Filt - che trova in extremis una possibilita' di futuro, ha dato pessima prova sul piano industriale e anche nella gestione dell'ultimo negoziato sindacale. Abbiamo registrato forzature ingiustificabili, che originano ingiustizie, togliendo possibili tutele con modalita' che possono favorire discriminazioni rispetto alle quali vigileremo e che contrasteremo con ogni mezzo, qualora si manifestassero. Ultima - aggiunge - la decisione che ha portato a collocare l'apertura delle procedure di mobilita' nel pieno dell'esodo estivo, esasperando tutte le tensioni". (segue) Glv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari