mercoledì 22 febbraio | 20:48
pubblicato il 22/gen/2014 17:21

Alitalia: Filt-Cgil, esclusi licenziamenti si lavora su ammortizzatori

Alitalia: Filt-Cgil, esclusi licenziamenti si lavora su ammortizzatori

(ASCA) - Roma, 22 gen 2014 - ''Oggi abbiamo avviato un approfondimento settore per settore e la verifica delle ipotesi di ricorso ad ammortizzatori sociali per ogni area''.

E' quanto riferisce il segretario nazionale della Filt Cgil Mauro Rossi, in merito al nuovo incontro con Alitalia sul piano industriale della compagnia sottolineando che ''si analizzera' tutto il ventaglio degli ammortizzatori sociali disponibili, escludendo il ricorso a licenziamenti''.

Secondo quanto evidenzia Rossi ''tutto questo lavoro avra' un senso se il piano, che e' solo un piano di sopravvivenza con risparmi per complessivi 300 milioni, di cui 128 sul costo del lavoro, sara' legato all'arrivo di un partner industriale che garantisca un futuro produttivo alla compagnia, la capacita' di fare ricavi e lo sviluppo per far rientrare i lavoratori eventualmente interessati dagli ammortizzatori sociali''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech