giovedì 08 dicembre | 02:07
pubblicato il 12/giu/2014 19:58

Alitalia: conferma esuberi a sindacati. Parte trattativa complessa

Alitalia: conferma esuberi a sindacati. Parte trattativa complessa

(ASCA) - Roma, 12 giu 2014 - Gli esuberi strutturali in Alitalia sono 2.251. Si puo' trattare sulle modalita' di gestione della loro fuoriuscita dall'azienda, ma sul numero.

L'amministratore delegato della compagnia, Gabriele Del Torchio, oggi ha detto sostanzialmente questo ai sindacati nel giorno di apertura di una vertenza che secondo le indicazioni fornite ieri dal ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, dovra' concludersi entro il 15 luglio prossimo.

''E' iniziato il confronto - ha detto Del Torchio uscendo dall'incontro con i sindacati -. Abbiamo precisato la nostra posizione e preso atto della posizione del sindacato. Abbiamo deciso di rivederci lunedi'''.

''Il clima e' preoccupato - ha aggiunto Del Torchio - per quello che deve avvenire, ma ci si rende conto che creare l'alleanza con Etihad e' l'unica opportunita'. Tutti abbiamo interesse a trovare una soluzione. La trattativa e' a tutto tondo: da una parte i numeri degli esuberi e dall'altra le modalita' di gestione''.

''I 2.251 esuberi - ha concluso Del Torchio - e' una condizione necessaria perche' l'azienda possa avere una dimensione efficiente e competitiva. Intorno a questo nodo stiamo lavorando con i sindacati''.

Doccia fredda per i sindacati, che hanno giudicato la situazione complessa e difficile, non accettando comunque vincoli di scadenza sulla trattativa. ''E' stato un incontro teso - ha detto il segretario generale della Fit-Cisl, Giovanni Luciano -. La situazione e' complicata, ci rivedremo lunedi' per approfondire meglio. Siamo ancora nella fase di capire perche' ci sono gli esuberi. La trattativa e' complicata, pero' con l'appoggio del governo, pensiamo di poterne uscire al meglio''.

Ai giornalisti che gli chiedevano del termine fissato per la trattativa al 15 luglio, annunciato ieri dal ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, Luciano ha detto: ''Non accettiamo aut-aut e non ci sono stati oggi neanche posti.

Il nostro obiettivo e' disoccupazione zero''.

''Abbiamo ancora molto da lavorare - ha aggiunto il segretario generale della Filt-Cgil, Franco Nasso -. E' una trattativa che parte oggi e c'e' ancora molto da fare. Non mi pare che i 2.251 esuberi siano il punto di arrivo della trattativa. Non sara' una settimana in piu' o in meno che sara' determinante''.

''E' una trattativa molto complessa - ha poi ribadito il segretario generale della Uilt Claudio Tarlazzi - che dovra' avere dei tempi adeguati per trovare la soluzione migliore. I 2.251 esuberi sono stati confermati dall'azienda. Bisogna trovare la soluzione all'interno del perimetro aziendale. Il nostro punto di partenza e' che nessuno rimanga senza lavoro''.

Azienda e sindacati torneranno quindi a vedersi lunedi' prossimo, con trattative no stop. Intanto pero' il progetto di alleanza tra Alitalia ed Etihad procede spedito. Gia' domani il Cda del vettore italiano, oltre ad approvare il bilancio del 2013 ed esaminare i conti del trimestre, potrebbe dare il via libera alle condizioni di Etihad contenute nella lettera inviata il 2 giugno scorso. Oggi Del Torchio ha avuto un incontro con le banche creditrici che potrebbe aver risolto le ultime criticita'.

sen/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni