martedì 17 gennaio | 12:58
pubblicato il 17/lug/2014 12:50

Alitalia: Angeletti, su contratto dobbiamo sciogliere nodo politico

(ASCA) - Roma, 17 lug 2014 - Sul contratto nazionale per il trasporto aereo si devono sciogliere ancora dei nodi politici. Lo ha detto il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, arrivando al ministero dei Trasporti, per incontrare il ministro Maurizio Lupi e i vertici dell'Alitalia, in relazione al tavolo delle trattative con l'azienda. ''Sono qui per sciogliere il nodo politico - ha detto Angeletti -. Noi abbiamo accettato il piano di Etihad, perche' dobbiamo salvare l'azienda e dare un futuro a migliaia di lavoratori. Adesso vogliono fare un contratto nazionale che Etihad non ha chiesto. Siamo disponibili a farlo? Pero' che difenda decentemente il diritto dei lavoratori''.

Alla domanda se i nodi da sciogliere riguardino la rappresentanza, Angeletti ha risposto affermando che: ''La rivoluzione americana e' iniziata dicendo: niente tasse senza rappresentanza. Questo e' un faro della democrazia''.

sen/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Fca
Fca, Delrio: richieste Germania? A Italia non si danno ordini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Auto, nel 2016 vendite in Europa +6,5% oltre i 15 milioni
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Spazio, è morto Eugene Cernan: ultimo uomo a camminare sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate