giovedì 19 gennaio | 07:57
pubblicato il 06/lug/2011 15:54

Alimenti/Europarlamento approva nuove norme Ue su etichettatura

Andrà indicata origine per carni fresche e prodotti 'ingannevoli'

Alimenti/Europarlamento approva nuove norme Ue su etichettatura

Bruxelles, 6 lug. (askanews) - Il Parlamento europeo ha approvato con una maggioranza 'bulgara', durante la sessione plenaria oggi a Strasburgo, la nuova normativa Ue sulle etichette alimentari, che mira a informare di più e meglio i consumatori sull'origine, gli ingredienti, le caratteristiche nutrizionali e i possibili rischi dei prodotti che acquistano. Le nuove regole sono state approvate con 606 voti a favore, 46 contrari e 26 astensioni. Dopo anni di battaglie guidate dall'Italia, diventerà finalmente obbligatoria l'indicazione d'origine per quasi tutte le carni fresche e congelate. Finora il paese di provenienza doveva essere indicato solo per le carni bovine, oltre che per frutta e verdura fresche, per il miele e le uova, per l'olio d'oliva e per il pesce (se d'acquacoltura, altrimenti va indicata la zona di pesca). Ora l'obbligo verrà esteso alle carni suine, ovine e caprine e al pollame, con regole d'attuazione che dovranno essere adottate entro due anni. Per tutti gli altri casi, le indicazioni d'origine restano volontarie, ma la nuova normativa rafforza la tutela dei consumatori rispetto al loro possibile carattere ingannevole. E' previsto, infatti che sia indicata l'origine degli ingredienti principali quando l'etichettatura commerciale può indurre in errore il consumatore, riportando solo il luogo o il paese in cui è avvenuta l'ultima trasformazione del prodotto alimentare. Viene, in sostanza, generalizzata a tutti i prodotti una norma che l'Ue aveva già accettato solo per l'olio d'oliva vergine ed extravergine, 'tollerando' a livello comunitario la legislazione italiana che impone d'indicare la provenienza delle olive (e non solo il paese d'origine del frantoio). (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina