mercoledì 18 gennaio | 16:00
pubblicato il 07/lug/2014 14:55

Alcoa: Fiom, cresce la preoccupazione. Serve una svolta

(ASCA) - Roma, 7 lug 2014 - ''L'incontro di oggi al ministero dello Sviluppo economico, tra le organizzazioni sindacali, Alcoa e i rappresentanti dei ministeri dello Sviluppo e del Lavoro, segna un preoccupante arretramento delle condizioni per una soluzione ravvicinata nella cessione dello smelter di Portovesme''. Lo afferma Gianni Venturi, coordinatore per la Fiom-Cgil di Alcoa.

''Alcoa - ha aggiunto Venturi - ha ribadito al tavolo di non essere nemmeno stata contattata da Glencore e che allo stesso tempo la trattativa con Klesch si e' ulteriormente complicata''.

''Serve un'accelerazione - ha concluso Venturi - e una svolta nei tempi, negli impegni e nei piani industriali e finanziari delle imprese e del Governo''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Milano Moda, l'uomo disinvolto e sicuro di Armani
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina