venerdì 02 dicembre | 23:54
pubblicato il 29/nov/2013 18:10

Alcatel: Uilm, a rischio 580 posti. Governo tenga attenzione alta

(ASCA) - Roma, 29 nov - ''Ci rivedremo con le parti interessate il prossimo 17 gennaio. Nell'incontro di oggi al dicastero dello Sviluppo economico, presente il sottosegretario Claudio De Vincenti, abbiamo invitato il governo a tenere alta l'attenzione sulla vertenza Alcatel Lucent, perche' i 580 posti a rischio della multinazionale in Italia lo sono sempre di piu', considerando il persistente agire unilaterale del 'management' societario''. Lo ha dichiarato Enrico Azzaro, responsabile di settore della Uilm nazionale.

''Oltre ai 580 esuberi dichiarati - ha detto Azzaro - l'azienda sta procedendo alla chiusura 'fisica' di sedi e uffici: in questo modo il passaggio dal telelavoro al licenziamento e' breve. Ci attendiamo dal governo che sia protagonista in questa vertenza, anche sulla scelta della societa' che intende aggiudicarsi la parte Optics che Alcatel intende dismettere. In ballo vi sono persone e competenze che non possono essere disperse''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari