domenica 22 gennaio | 14:14
pubblicato il 08/ott/2013 17:41

Alcatel-Lucent: Fim-Cisl, 586 esuberi in Italia

(ASCA) - Milano, 8 ott - Sono 586 gli esuberi di personale previsti da Alcatel-Lucent nei suoi stabilimenti in Italia.

Il 'taglio' dei lavoratori nelle sedi italiane fa parte di un piano piu' ampio di ristrutturazione aziendale che complessivamente prevede, da qui alla fine del 2015, 5870 licenziamenti in Europa e 15 mila a livello globale. Lo annuncia la segreteria lombarda della Fim Cisl che in una nota esprime preoccupazione per ''la messa in discussione di numerose sedi aziendali, anche nel nostro paese'', da parte del colosso di Tlc.

I sindacati preannunciano uno sciopero di 2 ore per domani a Vimercate, principale stabilimento di Alcatel-Lucent in Italia.

fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4