domenica 04 dicembre | 20:01
pubblicato il 07/ott/2016 12:44

Alamaviva, Barbagallo: siamo al ricatto occupazionale

'Stanno cercando di dividere i lavoratori: è inaccettabile'

Alamaviva, Barbagallo: siamo al ricatto occupazionale

Roma, 7 ott. (askanews) - "Sulla vicenda Almaviva siamo al ricatto occupazionale, stanno cercando di dividere i lavoratori: è inaccettabile". Lo ha detto il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo intervenendo alla trasmissione "La Radio ne parla" su Radio Rai1.

"Le multinazionali scorrazzano indisturbate per l'Europa e per il mondo perché non ci sono regole che le fermino. Il Governo - ha precisato Barbagallo - deve far rispettare a questa azienda i patti sottoscritti nello scorso mese di maggio. Se Almaviva punta a una crescita della produttività sta sbagliando completamente rotta: la produttività cresce con il benessere lavorativo, mettendo i lavoratori nella condizione di operare meglio e non tenendoli, continuamente, sotto la spada di Damocle dei licenziamenti, delle dismissioni e delle delocalizzazioni".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari