domenica 22 gennaio | 09:08
pubblicato il 14/mag/2015 20:12

Al via a Genova Slow Fish 2015: salvare mare per nutrire pianeta

Al Porto Antico 4 giorni di degustazioni, laboratori e incontri

Al via a Genova Slow Fish 2015: salvare mare per nutrire pianeta

Genova (askanews) - Ha aperto i battenti al Porto Antico di Genova la settima edizione di Slow Fish, la manifestazione internazionale dedicata al consumo responsabile delle risorse ittiche, una occasione importante come ha spiegato il ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina. "E' molto bello che Slow Fish apra proprio in questi giorni, ed è vero che c'è un ponte che collega questo appuntamento con il grande appuntamento di Expo Milano.

"Cambiamo rotta" è la parola d'ordine di questa edizione, perchè tutte le nostre azioni, anche le più piccole, hanno un forte impatto sull'ecosistema marino, a partire dall'inquinamento causato dalle attività umane. Salvare il mare, secondo gli organizzatori della kermesse, è il primo passo per "nutrire il pianeta", tema al centro dell'Expo di Milano come spiega Nino Pascale presidente di Slow Food Italia.

"Il mare gioca un ruolo molto importante nella nutrizione del pianeta. Per nutrire il pianeta nel migliore dei modi c'è bisogno di un mare in salute, non solo ora ma anche per le generazioni future". Durante i 4 giorni della manifestazione, che si concluderà domenica, sono in programma 21 laboratori del gusto, in cui artigiani e chef insegneranno ai visitatori a degustare il pesce affiancati da biologi marini e pescatori.

Grande attenzione è poi rivolta ai bambini nello spazio Slow Food Educazione perché comincino fin da piccoli a scegliere un'alimentazione sostenibile. Al tradizionale mercato i visitatori possono acquistare prodotti ittici freschi e conservati.

A concludere il ricco programma della rassegna, una serie di incontri con pescatori provenienti da tutto il mondo per raccontare le problematiche che affliggono il mare.

Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4