venerdì 09 dicembre | 09:05
pubblicato il 11/dic/2013 13:32

AgustaWestland: India, contratto elicotteri non ancora cancellato

(ASCA)- Roma, 11 dic - ''Nessuna decisione e' stata finora presa rispetto alla cancellazione del contratto''. Lo ha affermato oggi, in una risposta scritta ad un parlamentare indiano pubblicata sul sito del governo di New Delhi, il ministro della difesa dell'India AK Antony in merito al contratto per l'acquisizione dei 12 elicotteri AW101 VVIP di AgustaWestland. Il ministro ha specificato che il contratto ''e' stato messo in attesa'', dopo l'avvio delle indagini da parte del Central Bureau of Investigation, l'agenzia indiana preposta all'investigazione sulla corruzione. ''Il CBI - ha detto ancora Antony - ha comunicato l'apertura ufficiale di un dossier, caso n.RC2172013A0003, il 12 marzo scorso avverso le aziende Finmeccanica, AgustaWestland, IDS Tunisia, Infotech Design System (IDS Mauritius), IDS infotech Ltd. Chandigarh, AeromatrixInfotech Solution (India). Nessun addebito diretto e' stato ancora registrato dal CBI e l'investigazione e' ancora in corso''.

gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni