sabato 21 gennaio | 10:33
pubblicato il 02/ott/2013 15:59

Agroalimentare: Giorgio Mercuri nuovo presidente Fedagri-Confcooperative

(ASCA) - Roma, 2 ott - Cambio di presidenza in Fedagri-Confcooperative, la principale organizzazione di rappresentanza delle cooperative agroalimentari. Giorgio Mercuri, attuale vice presidente della federazione, e' stato nominato oggi nuovo presidente Fedagri dal Consiglio Nazionale riunitosi oggi a Roma. Subentra a Maurizio Gardini, che ha guidato la federazione agricola dall'ottobre 2009 e che oggi si e' dimesso dall'incarico poiche' ha assunto dallo scorso 31 gennaio la carica di Presidente di Confcooperative.

Il fatto che ''la presidenza della Fedagri viene assunta da un imprenditore proveniente dal Meridione e' un segno di attenzione - spiega in una nota Gardini - verso un sistema cooperativo spesso marginalizzato e che invece presenta significativi margini di crescita. Una nomina che testimonia la nostra volonta' di attuare politiche di rilancio di vaste aree del mezzogiorno d'Italia per le quali la cooperazione puo' rappresentare una opportunita' importante per far recuperare margini di redditivita' alle aziende agricole''.

''Sono davvero onorato - aggiunge Mercuri - di assumere questo incarico cosi prestigioso. Agiro' in linea di continuita' con chi mi ha preceduto, continuando a perseguire quegli obiettivi che da anni sono al centro dell'azione sindacale di Fedagri quali l'aggregazione, l'internazionalizzazione e la sburocratizzazione.

Proseguiremo inoltre il percorso politico gia' intrapreso nell'ambito della semplificazione della rappresentanza, con il nostro percorso all'interno dell'Alleanza delle Cooperative (insieme a Legacoop Agroalimentare e Agci-Agrital) e di Agrinsieme, il coordinamento tra l'Alleanza e le organizzazioni Cia e Confagricoltura''.

La federazione agricola da oggi ha anche un nuovo direttore, dal momento che Fabiola Di Loreto, che ha guidato la Fedagri per piu' di 15 anni, ha assunto l'incarico di vice direttore centrale della Confcooperative, assumendo la responsabilita' del Dipartimento Organizzativo. Il testimone passa a Pier Luigi Romiti, gia' in forza alla Fedagri dal 2009, in una logica di una premialita' interna che ha contraddistinto i nuovi assetti organizzativi di Confcooperative. Romiti ha seguito negli ultimi anni per Fedagri il negoziato sulla riforma della Pac. com-drc/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Agroalimentare
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Mps
Mps, Vegas: per ripresa contrattazioni titolo aspettiamo il piano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4