sabato 10 dicembre | 03:16
pubblicato il 26/mar/2014 16:09

Agenzia Ice: nuove opportunita' di sviluppo in Canada

Agenzia Ice: nuove opportunita' di sviluppo in Canada

(ASCA) - Roma, 26 mar 2014 - Nuove opportunita' di sviluppo dei rapporti economici con il Canada. Si e' tenuto oggi nella sede romana dell'Ice - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, il Convegno ''Nuove opportunita' di sviluppo in Canada''. L'iniziativa, dedicata al Ceta ed alle relazioni Italia-Canada e' stata organizzata dall'Agenzia Ice e dalla Camera di Commercio Italiana in Canada - west (Icc) in stretta collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero dello Sviluppo Economico, Ambasciata del Canada in Italia, la Confindustria e lo Studio legale associato Nctm. L'appuntamento ha voluto offrire un'ulteriore occasione per illustrare i termini dello storico accordo Ceta tra Ue e Canada e soprattutto mettere in luce i benefici che la ratifica dello stesso generera' per le due economie. Ampio spazio e' stato dato all'analisi delle opportunita' di sviluppo a disposizione delle aziende italiane in Canada in molteplici settori economici, anche in considerazione delle significative novita' che verranno introdotte nei prossimi mesi attraverso l'implementazione del Ceta.

''Siamo certi - ha dichiarato il presidente dell'Agenzia Ice, Riccardo Monti - che questo accordo dara' enorme impulso alle gia' ottime relazioni economico - commerciali con il Canada sia in ambito europeo che in riferimento all'Italia.

L'interscambio fra i nostri due paesi, infatti - ha proseguito Monti - ha visto nel 2013 l'Italia all' ottavo posto quale maggior partner commerciale del mondo del Canada e in ambito europeo al terzo dopo Germania e Regno Unito e, con 5.815 milioni di dollari 'cad', si' e' confermato quale anno boom per le nostre esportazioni verso il Canada con una crescita di oltre l'11%. L'abbattimento della quasi totalita' delle barriere tariffarie costituisce una grande opportunita' di sviluppo ulteriore del nostro export.'' ''Il Ceta - ha dichiarato nel suo intervento il presidente della Iccc, Celso Boscariol - e' un accordo storico, un modello da replicare in pressoche' tutti i futuri accordi bilaterali che verranno negoziati. L'evento di oggi, cosi' come tutte le iniziative che hanno caratterizzato i due anni di esecuzione del progetto, vuole illustrare le novita' estremamente rilevanti introdotte dall'accordo in termini di crescenti opportunita' per le aziende italiane - ha continuato Boscariol - e soprattutto esplorare i possibili ambiti di sviluppo della cooperazione tra Europa e Canada ottenibili attraverso un sempre maggior coinvolgimento delle pmi''.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina