venerdì 24 febbraio | 02:41
pubblicato il 06/mar/2013 14:02

Agenzia Ice: la Cina arreda italiano

Agenzia Ice: la Cina arreda italiano

(ASCA) - Roma, 6 mar - ''La Cina arreda Italiano'': e' questo il titolo del progetto ideato dall'Agenzia Ice, per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane con l'obiettivo di incrementare il numero delle aziende italiane del settore arredo operanti in Cina, attraverso il coinvolgimento di media, decision maker, VIP, distributori cinesi ed aziende italiane dell'arredo nei settori classico, moderno e contemporaneo.

Un'iniziativa composita, realizzata in collaborazione con FederlegnoArredo, Cosmit, Cna Confartigianato e con il supporto di Triennale di Milano, Unioncamere, Regione Toscana e Toscana Promozione, che prevede un articolato programma di attivita' da svolgersi sia in Italia che in Cina.

''Anche se abbiamo registrato veri e propri exploit da parte di alcune aziende'', ha commentato il presidente dell'Agenzia Ice Riccardo Monti ''possiamo e dobbiamo migliorare i risultati conseguiti sinora, che sono al di sotto delle nostre potenzialita'. L'accresciuto potere d'acquisto di milioni di cinesi e l'urbanizzazione sempre piu' spinta ci offrono una occasione unica per recuperare il ritardo accumulato nei confronti di parte della concorrenza straniera. Questo progetto'', ha concluso Monti ''intende sostenere la penetrazione delle nostre aziende di settore soprattutto per quanto riguarda le azioni di comunicazione e di distribuzione sul territorio cinese''.

Il forum sara' replicato a Firenze l'8 marzo.

In Italia, le aziende del Sistema Casa (mobili, elettrodomestici, apparecchi di illuminazione) sono 22.621, con 224.550 occupati ed un fatturato di 34,2 miliardi di euro (elaborazioni Agenzia Ice su dati Istat , anno 2010).

Nel 2011, secondo le elaborazioni dell'Agenzia Ice su dati Istat l'export italiano del settore verso la Cina e' stato pari a 207 milioni di euro. Nei primi nove mesi del 2012 l'export italiano di settore in Cina e' stato pari a 146 milioni di euro, in crescita del 2,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. E' utile ricordare che nel periodo gennaio - settembre 2012 l'export totale di esportazioni italiane del Sistema Casa e' stato pari a 11,03 miliardi di euro).

Con riferimento alla Lombardia, nel 2011 le esportazioni del settore verso la Cina sono state pari a 75 milioni di euro, mentre nei primi nove mesi del 2012 si sono attestate su 53 milioni di euro (+ 3,7% rispetto allo stesso periodo del 2011).

La Cina risulta inoltre essere al sedicesimo posto nella classifica dei principali mercati di destinazione delle esportazioni italiane del Sistema Casa (dati riferiti al periodo gennaio - novembre 2012).

La quota di mercato dell'Italia sulle importazioni cinesi dei prodotti del Sistema casa e' del 4,8%. I nostri principali concorrenti risultano essere nell'ordine: Germania (19,8%), Giappone (17,1%), Corea del Sud (8,7%) e Stati Uniti (5,8%).

Fonte: China Customs Statistics.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech