sabato 03 dicembre | 08:00
pubblicato il 22/apr/2013 12:23

Agenzia Ice: al via a Chicago la Bio International Convention (1Upd)

Agenzia Ice: al via a Chicago la Bio International Convention (1Upd)

(ASCA) - Roma, 22 apr - Prende il via da oggi fino al 25 aprile a Chicago, la BIO International Convention il piu' importante evento a carattere di partnering riservato al settore delle biotecnologie. Il biotech italiano conta un numero sempre maggiore di imprese e continua ad essere competitivo a livello europeo, caratterizzandosi per essere un comparto dinamico e promettente , nonostante l'acuirsi della difficile congiuntura economico-finanziaria con la quale negli ultimi anni le nostre imprese si devono quotidianamente confrontare.

La maggioranza delle imprese del settore delle biotecnologie si caratterizza per essere di micro o piccola dimensione (rispettivamente, meno di 10 e meno di 50 addetti).

Applicando l'analisi dimensionale alle sole pure biotech, la percentuale delle imprese micro o piccole aumenta ulteriormente sino a raggiungere quasi il 90%, a conferma del fatto che la maggioranza delle imprese che rientrano in questo comparto e' costituita da Piccole Imprese Innovative, dedicate soprattutto ad attivita' di R&S. Un numero rilevante delle nostre pure biotech e' localizzata all'interno di Parchi Scientifici Tecnologici (PST) che, favorendo lo sviluppo di autentici poli di aggregazione tra operatori della ricerca, imprese e investitori, garantiscono alle aziende incubate un network di eccellenza, servizi di consulenza in ambiti diversi, attivita' di promozione e supporto per finalita' di fundraising, agendo in tal modo da intermediari tra la domanda di competenze e l'offerta di innovazione e risorse finanziarie.

Nei prossimi cinque anni si prevede negli USA una crescita del settore ad un tasso medio annuo dell'8,7%, con un volume di affari di 132.2 miliardi di USD nel quadro di un favorevole contesto normativo, dell'invecchiamento della popolazione e dell'attenzione alle problematiche ambientali.

Nel corso della manifestazione si provvedera' a distribuire l'ultimo Rapporto Ernst & Young-Assobiotec al fine di diffondere tra gli operatori esteri interessati la conoscenza dell'offerta tecnologica del mercato italiano. Si tratta della pubblicazione di riferimento del settore in Italia e fornisce agli operatori esteri interessati ad avviare rapporti di collaborazione o ad investire nel biotech italiano un quadro dettagliato della struttura, della distribuzione geografica, delle dinamiche strategico finanziarie e degli ambiti di ricerca. In questa occasione verra' inoltre promosso il sito web dedicato alle biotecnologie,quale strumento innovativo per lo sviluppo di contatti diretti fra operatori, mirati a stabilire futuri rapporti commerciali e di collaborazione industriale e tecnologica.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari