sabato 10 dicembre | 22:18
pubblicato il 06/ago/2014 19:13

*Agenzia entrate: piano antievasione, focus su casi piu' gravi

Piu' attenzione a dialogo con cittadini, buona fede e correttezza (ASCA) - Roma, 6 ago 2014 - Nuovo piano antievasione fiscale dell'Agenzia delle entrate, che punta a contrastare soprattutto "le frodi piu' insidiose" e "i casi di evasione piu' gravi", con l'obiettivo "di individuare i comportamenti piu' pericolosi tralasciando i controlli meno rilevanti per importi o sostenibilita'". Saranno invece abbandonate "le contestazioni esclusivamente formali dando centralita' al contraddittorio, che consente la partecipazione del cittadino sottoposto a controllo sia in sede istruttoria sia nella fase di definizione della pretesa". Con una circolare, infatti, l'agenzia fiscale "presenta la strategia per la prevenzione e il contrasto all'evasione, chiedendo agli uffici di orientare l'azione di controllo alla massima correttezza e proporzionalita', in un contesto di leale collaborazione e buona fede. Tutti i controlli devono basarsi su approfondite analisi del rischio 'tarate' in base alle tipologie dei contribuenti".

(segue) Glv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina