domenica 11 dicembre | 00:26
pubblicato il 04/lug/2014 13:42

Agenda digitale: Caio, un rischio che regioni gestiscano fondi Ue

(ASCA) - Roma, 4 lug 2014 - ''I fondi europei per la digitalizzazione saranno gestiti dalle Regioni? E' un rischio che purtroppo ha gia' dato i suoi risultati. Noi abbiamo presentato, nel giro scorso, piu' di 700 mila progetti, e abbiamo portato a casa quasi nulla. Bisogna che le regioni restino responsabili di queste cose, ma che ci siano dei piani nazionali''. Lo afferma Francesco Caio, amministratore delegato di Poste Italiane, a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24. ''Ci sono tante regioni virtuose sulla digitalizzazione: Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Toscana. Ma il problema e' che ognuno si e' duplicato il suo sistema, quindi abbiamo i Gran Ducati che hanno digitalizzato lo Stato che avevamo nel Settecento. Abbiamo un paese solo, cosa ci mettiamo a fare tutti questi duplicati?'' conclude con una domanda Francesco Caio. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina