lunedì 05 dicembre | 20:25
pubblicato il 03/lug/2014 14:42

Aerospazio: Demetra, affidare governance settore a Presidenza Consiglio

(ASCA) - Roma, 3 lug 2014 - ''Un nuovo modello di governance dell'intero settore aerospaziale con l'istituzione, nel rispetto delle prerogative della Difesa, di uno specifico Dipartimento presso la Presidenza del Consiglio dei ministri''. Un'amministrazione ''snella e al tempo stesso autorevole che, con l'ausilio di un board pubblico-privato, sia in grado di elaborare un piano strategico decennale, articolato in piani triennali, che impegni il governo nella sua globalita' tramite una direttiva annuale del Presidente del Consiglio''. Questo il modello proposto dal presidente del Centro studi Demetra Pierluigi Di Palma al centro della riflessione del convegno organizzato con la Fondazione 8 ottobre, in collaborazione con l'Enac e l'Aeronautica Militare, ''Dal trasporto aereo al comparto aerospaziale'', con la sessione della mattina focalizzata sul riassetto istituzionale del trasporto aereo e quella pomeridiana dedicata alla regolamentazione dei sistemi aerei a pilotaggio remoto. Alla sessione istituzionale hanno partecipato tra gli altri l'amministratore unico di Enav, Massimo Garbini, il capo di stato maggiore dell'Aeronautica gen. Pasquale Preziosa, l'amministratore delegato di Finmeccanica Mauro Moretti, il presidente dell'Enac Vito Riggio, il vice presidente di Assaeroporti Fulvio Cavalleri, i senatori del Pd Marco Filippi e Salvatore Tomaselli.

''Da alcuni anni - ha sottolineato in apertura Di Palma - e' sempre piu' avvertita l'esigenza di un riassetto istituzionale del trasporto aereo, in una visione strategica di carattere duale''. Troppi sono gli interlocutori ed eccessivamente frammentate le loro competenze, cosi' che il processo decisionale viene rallentato a danno dello sviluppo del settore ''che, anche in ragione della continua innovazione tecnologica, necessita di un sistema di regolazione univoco''. Da qui il nuovo modello di governance proposto che si inserisce nell'ambito di una visione strategica del comparto aerospaziale, al cui interno il trasporto aereo - secondo Di Palma - ''deve comunque mantenere una forte autonomia e specificita', indirizzata in particolare alla regolamentazione tecnica''. Un tema che tocca anche i rispettivi ambiti di competenza dell'Enac e dell'Autorita' di regolazione dei trasporti. Che quello della governance del settore sia un problema sentito, lo dimostra anche la riflessione avviata sul tema all'interno del Partito democratico come ha spiegato il sentore Tomaselli che, insieme al governo, ha lavorato a un disegno di legge - appena depositato - che affida a un comitato interministeriale coordinato dalla Presidenza del Consiglio la governance del settore e fa dell'Agenzia spaziale italiana l'organismo operativo. Obiettivo, ha spiegato Tomaselli, ''dare impulso alla politica industriale e dare anche piu' importanza alla ricerca''. Il ddl sara' abbinato ad altre due proposte sul tema gia' in discussione in commissione Industria del Senato, una della senatrice del Pdl Paola Pelino che immagina un comitato di ministri sotto la direzione del premier, l'altra del senatore del gruppo Misto Fabrizio Bocchino che interviene sul fronte parlamentare con la costituzione di un Italian parlamentary Committee for Space, composto da 8 senatori e altrettanti deputati. Al di la' delle scelte politiche, tutti i presenti hanno invocato regole certe per il settore, tempi brevi nelle decisioni, maggiore sinergia tra i diversi attori (politica, industria, operatori) e, soprattutto e prima di tutto, una visione strategica che indichi la strada da percorrere, i programmi da sviluppare, le risorse da investire in modo mirato e possa in qualche modo anticipare il futuro che corre sempre piu' veloce.

lcp/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari