domenica 04 dicembre | 01:46
pubblicato il 03/dic/2013 15:31

Aerospazio: Airaghi (Asi), ottime possibilita' occupazione nel settore

(ASCA) - L'Aquila, 3 dic - Marco Airaghi, consigliere di amministrazione dell'Agenzia spaziale italiana (Asi), oggi all'Aquila per l'inaugurazione del nuovo stabilimento Thales Alenia Space, ha rilevato che ''qui c'e' l'eccellenza'' e che ''Cosmo SkyMed e' il miglior sistema satellitare di osservazione al Mondo''. ''In Italia abbiamo grandi eccellenze e riusciamo a difenderle con questi investimenti - ha aggiunto -. Dobbiamo assolutamente tutelare e difendere questi settori di punta che sono quelli che ci garantiranno benessere e occupazione per il futuro, poiche' i programmi spaziali hanno un orizzonte di anni''.

Airaghi ha ''approfittato'' dell'occasione per dare una notizia buona ed una cattiva: ''Quella buona e' che ieri abbiamo avuto un Consiglio di amministrazione dell'Agenzia spaziale e abbiamo approvato una tranche ulteriore del contratto di Cosmo SkyMed di seconda generazione, con i residui di bilancio fino a meta' del 2014, poi dovremmo trovare risorse ulteriori per proseguire in questo programma''. La notizia ''cattiva'' e' che sempre ieri ''abbiamo approvato a maggioranza il nuovo bilancio preventivo finanziario gestionale del 2014, basato su un trasferimento del Miur all'Asi limitato a 503 milioni di euro''. ''All'inizio l'Agenzia riceveva circa 800 milioni di euro - ha fatto sapere Airaghi -. Poi, con le difficolta' finanziarie della nostra nazione, si e' passati a circa 600 milioni di euro, 580 nel 2012, dimensione sulla quale l'Asi ha fatto il Piano di previsione strategica decennale, ma non ha le risorse per svilupparlo. Nel 2013 - ha aggiunto - erano stati promessi 530 milioni di euro. In realta', con la lettera del Miur, ci e' stato chiesto di fare un bilancio preventivo e finanziario 2014, limitandolo a 503 milioni di euro, nell'attesa che 27 milioni potessero essere ulteriormente stanziati''. Il Consigliere Asi ha altresi' lamentato il fatto che ''in questi anni lo stanziamento sulla ricerca e' rimasto invariato a 2 miliardi di euro; e' cambiata solo la ripartizione''. ''Il ministero della Ricerca - ha osservato infine - si e' mosso privilegiando altri settori rispetto all'Agenzia spaziale che gestisce programmi e che fa da incubatore per la ricerca nel nostro Paese''. iso/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari