sabato 21 gennaio | 12:17
pubblicato il 08/gen/2014 12:37

Aeroporti: slitta a fine 2014 termine aggiornamento diritti a inflazione

Aeroporti: slitta a fine 2014 termine aggiornamento diritti a inflazione

(ASCA) - Roma, 8 gen 2014 - Slitta al 31 dicembre prossimo il termine per l'aggiornamento dei diritti aeroportuali al tasso di inflazione programmato. Il termine, scaduto alla fine del 2013, e' stato posticipato di un anno dal dl milleproroghe - attualmente all'esame della commissione Affari costituzionali del Senato - per consentire l'adeguamento dei diritti per quegli aeroporti che ancora non hanno sottoscritto il contratto di programma, lo strumento che regola i rapporti con le societa' di gestione degli scali stabilendo anche le tariffe applicabili a fronte degli investimenti programmati e dei servizi resi agli utenti.

L'ultimo aggiornamento dei diritti e' stato fatto a inizio 2013 tenendo conto dell'inflazione programmata per l'anno 2012, quindi la proroga si rende necessaria per procedere all'emanazione del decreto di aggiornamento delle tariffe al tasso di inflazione programmata per l'anno da poco concluso.

Nella relazione che accompagna il dl, il governo spiega che, nelle more della completa operativita' dell'Autorita' di regolazione dei trasporti, ''ad oggi risulta ancora in corso l'iter istruttorio finalizzato alla stipula di una serie di contratti di programma tra Enac e gestore relativi agli scali di Genova, Olbia, Firenze e Bergamo''. I contratti hanno un iter lungo e complesso, basti pensare a quelli stipulati nel 2012 con Save per Venezia, con AdR per Roma e con Sea per Milano che hanno visto la luce dopo anni di attesa ponendo fine a uno stallo che ha impedito l'avvio di importanti investimenti sui principali scali italiani.

Contratti, questi ultimi, sulla cui corretta applicazione continuera' a vigilare l'Enac, lo stesso Ente che - grazie a un atto di indirizzo firmato l'estate scorsa dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi - ha continuato a svolgere l'attivita' di regolazione tariffaria in attesa della piena operativita' dell'Autorita' dei trasporti che a dicembre ha avviato la procedura di selezione del personale (il termine per presentare le domande scade il 10 gennaio) per arrivare a completare l'organico e quindi diventare pienamente operativa.

lcp/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Bankitalia
Bankitalia: inflazione risale a 1,3% nel 2017, rischi da salari
Fisco
Panama Papers, Agenzia Entrate individua primi 700 soggetti
Bankitalia
Bankitalia: crescita prosegue, Pil 2017 a +0,9% e 2018 a +1,1%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4