domenica 04 dicembre | 01:26
pubblicato il 12/nov/2013 11:47

Aeroporti: SITA, nel 2013 spesi 6 mld dollari per innovazione nel mondo

Aeroporti: SITA, nel 2013 spesi 6 mld dollari per innovazione nel mondo

(ASCA) - Roma, 12 nov - Nel 2013 gli investimenti in innovazione tecnologica da parte degli aeroporti di tutto il mondo hanno sfiorato i 6 mld di dollari ed entro il 2016 circa il 95% degli scali ha in programma di investire in applicazioni mobili per fornire dati in tempo reale sui voli e sull'aeroporto. Il dato emerge dalla decima edizione dell'indagine annuale Airport IT Trends di SITA, societa' leader mondiale nella fornitura di soluzioni IT e servizi di telecomunicazione per l'industria del trasporto aereo.

L'indagine, realizzata in collaborazione con Airports Council International (ACI) e Airline Business, ha coinvolto oltre 255 aeroporti di tutto il mondo, un campione che copre il 54% del traffico passeggeri globale. Gli investimenti in IT degli aeroporti - spiega SITA - sono cresciuti del 12% negli ultimi tre anni, superando la percentuale di crescita dei ricavi aeroportuali di quasi il 3%. ''Nonostante le difficolta' economiche di alcune regioni, l'indagine ha riscontrato una fiducia generale degli aeroporti verso il futuro. Circa il 90% degli intervistati prevede di mantenere stabili o di aumentare i propri investimenti in nuove tecnologie e innovazione anche nel 2014, con un'attenzione particolare ai servizi destinati a migliorare l'esperienza del passeggero''. ''Gli aeroporti continuano ad investire in IT per migliorare le operazioni e i servizi, - ha dichiarato Francesco Violante, chief executive officer di SITA- e la nostra indagine di quest'anno mostra chiaramente che i passeggeri sono al centro di questi investimenti. Mentre cresce il traffico dei viaggiatori, gli aeroporti puntano a migliorare l'esperienza di viaggio e la tecnologia e' estremamente funzionale in questo, anche a fronte delle fluttuazioni dei ricavi aeroportuali''. Entro il 2016, circa il 95% degli aeroporti ha in programma di investire in applicazioni mobili per fornire informazioni in tempo reale sullo stato dei voli e sull'aeroporto, oltre che per orientarsi all'interno dello scalo; inoltre il 75 % degli aeroporti offrira' servizi passeggeri attraverso i social media (contro il 56 % di oggi). Da qui al 2016 si prevede una diffusione massiccia di sistemi self service per l'imbarco bagagli, con oltre l'80% degli aeroporti che offriranno la possibilita' di stamparsi l'etichetta per il bagaglio e bag drop con assistenza. Circa l'80% degli aeroporti poi ha in programma di investire entro il 2016 in nuove soluzioni di Business Intelligence per la gestione e l'ottimizzazione dei ricavi.

Il potenziamento della resa delle operazioni aeroportuali, il monitoraggio dei flussi passeggeri e la gestione delle risorse rappresentano le altre priorita' di investimento in Business Intelligence, in linea con il focus dichiarato dagli aeroporti per i loro investimenti: migliorare l'efficienza operativa e l'esperienza dei passeggeri. com-lcp/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari