martedì 24 gennaio | 12:18
pubblicato il 29/nov/2013 09:27

Aeroporti: Regioni Ue a Commissione, aiuti ai piccoli anche oltre 10anni

Aeroporti: Regioni Ue a Commissione, aiuti ai piccoli anche oltre 10anni

(ASCA) - Bruxelles, 29 nov - ''Alla Commissione, le Regioni d'Europa chiedono di conservare gli aiuti al funzionamento degli aeroporti quantomeno per la fascia di aeroporti con traffico annuale inferiore al milione di passeggeri, anche oltre i dieci anni di periodo transitorio proposto, in base ad una valutazione della Commissione che tenga conto delle dimensioni e degli eventuali efficientamenti gestionali''. E' la richiesta avanzata dalla presidente Catiuscia Marini a nome delle regioni, ieri, dopo valutazioni sul parere in cui si sostiene essere inadeguato il fatto che la Commissione applichi, ''ad aeroporti estremamente eterogenei per dimensioni e caratteristiche non solo geografiche, uno stesso approccio senza differenziazioni. Il riferimento e' al termine di dieci anni che la Commissione individua come tempo massimo entro il quale tutti gli aeroporti sotto i tre milioni di passeggeri annui debbano adottare strategie di mercato che consentano di coprire i costi di funzionamento con risorse proprie e dinamiche di mercato''.

Secondo le Regioni europee, anche gli investimenti pubblici finalizzati al collegamento intermodale degli aeroporti non dovrebbero rientrare nel campo di applicazione degli orientamenti della Commissione che ritiene, invece, anche questi interventi configurabili come aiuti di Stato da far rientrare nel blocco. Il parere si conclude con un preciso riferimento al sistema stringente di controllo degli aiuti di Stato dell'Unione europea, che - sottolinea una nota - e' unico al mondo per rigidita', e alla competitivita' dell'aviazione europea a livello globale, che non puo' prescindere dai massicci finanziamenti pubblici che negli Stati Uniti, in Asia e in Medio Oriente continuano ad essere elargiti alle infrastrutture aeroportuali e alle compagnie ponendo l'Unione europea in una situazione di rischioso svantaggio competitivo.

''Anche per questa ragione - ha concluso la presidente Marini - chiediamo alla Commissione di prendere in considerazione la possibilita' di finanziare nuove rotte da aeroporti europei verso aeroporti al di fuori dello spazio aereo comune europeo''.

pg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4