lunedì 05 dicembre | 20:21
pubblicato il 29/nov/2013 09:27

Aeroporti: Regioni Ue a Commissione, aiuti ai piccoli anche oltre 10anni

Aeroporti: Regioni Ue a Commissione, aiuti ai piccoli anche oltre 10anni

(ASCA) - Bruxelles, 29 nov - ''Alla Commissione, le Regioni d'Europa chiedono di conservare gli aiuti al funzionamento degli aeroporti quantomeno per la fascia di aeroporti con traffico annuale inferiore al milione di passeggeri, anche oltre i dieci anni di periodo transitorio proposto, in base ad una valutazione della Commissione che tenga conto delle dimensioni e degli eventuali efficientamenti gestionali''. E' la richiesta avanzata dalla presidente Catiuscia Marini a nome delle regioni, ieri, dopo valutazioni sul parere in cui si sostiene essere inadeguato il fatto che la Commissione applichi, ''ad aeroporti estremamente eterogenei per dimensioni e caratteristiche non solo geografiche, uno stesso approccio senza differenziazioni. Il riferimento e' al termine di dieci anni che la Commissione individua come tempo massimo entro il quale tutti gli aeroporti sotto i tre milioni di passeggeri annui debbano adottare strategie di mercato che consentano di coprire i costi di funzionamento con risorse proprie e dinamiche di mercato''.

Secondo le Regioni europee, anche gli investimenti pubblici finalizzati al collegamento intermodale degli aeroporti non dovrebbero rientrare nel campo di applicazione degli orientamenti della Commissione che ritiene, invece, anche questi interventi configurabili come aiuti di Stato da far rientrare nel blocco. Il parere si conclude con un preciso riferimento al sistema stringente di controllo degli aiuti di Stato dell'Unione europea, che - sottolinea una nota - e' unico al mondo per rigidita', e alla competitivita' dell'aviazione europea a livello globale, che non puo' prescindere dai massicci finanziamenti pubblici che negli Stati Uniti, in Asia e in Medio Oriente continuano ad essere elargiti alle infrastrutture aeroportuali e alle compagnie ponendo l'Unione europea in una situazione di rischioso svantaggio competitivo.

''Anche per questa ragione - ha concluso la presidente Marini - chiediamo alla Commissione di prendere in considerazione la possibilita' di finanziare nuove rotte da aeroporti europei verso aeroporti al di fuori dello spazio aereo comune europeo''.

pg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari