venerdì 02 dicembre | 19:27
pubblicato il 05/feb/2014 13:19

Aeroporti: piano Lupi perfezionato a meta' mese, poi va alle Regioni

Aeroporti: piano Lupi perfezionato a meta' mese, poi va alle Regioni

(ASCA) - Roma, 5 feb 2014 - Il piano nazionale degli aeroporti, presentato il 17 gennaio in Consiglio dei ministri dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi, sara' perfezionato entro la meta' del mese. E' quanto si apprende da fonti del Mit. A quel punto il testo sara' pronto per essere esaminato dalla Conferenza Stato-Regioni (in base al calendario approvato, le prime sedute utili potrebbero essere il 20 febbraio o il 13 marzo) e, una volta raggiunta l'intesa, il DPR tornera' a Palazzo Chigi per il via libera definitivo. Il piano di Lupi individua - sulla base di 10 bacini di traffico - 11 aeroporti strategici (Milano Malpensa, Venezia, Bologna, Pisa/Firenze nel presupposto di una gestione unica, Roma Fiumicino, Napoli, Bari, Lamezia, Catania, Palermo e Cagliari) e 26 scali di interesse nazionale (Milano Linate, Torino, Bergamo, Genova, Brescia, Cuneo, Verona, Treviso, Trieste, Rimini - a breve dovrebbe essere pubblicato il bando europeo per la gestione - Parma, Ancona, Roma Ciampino, Perugia, Pescara, Salerno, Brindisi, Taranto, Reggio Calabria, Crotone, Comiso, Trapani, Pantelleria, Lampedusa, Olbia e Alghero). Una distinzione che ha provocato qualche malumore (per il sindaco di Torino Piero Fassino - un esempio - lo scalo di Caselle va inserito tra quelli strategici) e che potrebbe anche subire qualche rimaneggiamento.

Se si guardano i dati di fine 2013 forniti da Assaeroporti - associazione delle societa' di gestione che monitora l'andamento del traffico su 38 scali italiani - si vede che gli 11 aeroporti strategici movimentano nel loro insieme un traffico passeggeri che si aggira intorno ai 100 mln, quasi due terzi del traffico totale che nel 2013 ha visto circa 144 mln di passeggeri (in calo dell'1,9% rispetto al consuntivo 2012). Fiumicino resta l'aeroporto piu' trafficato della penisola con oltre 36 mln di pax, seguito da Malpensa che ha sfiorato i 18 mln, Venezia che ha superato abbondantemente la soglia degli 8 mln, Catania e Bologna oltre i 6 mln, cosi' come Firenze e Pisa se considerati insieme (la gestione unica e' il prerequisito per rientrare tra gli strategici), Napoli che ha sfiorato i 5,5 mln, lo scalo di Palermo si e' attestato sui 4,3 mln, Cagliari e Bari hanno contato oltre 3,5 mln di passeggeri ciascuno, infine Lamezia Terme che ha chiuso il 2013 superando i 2 mln di passeggeri. lcp/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Censis
Censis: ko economico giovani,più poveri di coetanei di 25 anni fa
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari