domenica 19 febbraio | 16:18
pubblicato il 18/apr/2013 14:51

Aeroporti: Ciaccia, non vogliamo chiudere i minori ma 112 sono troppi

(ASCA) - Roma, 18 apr - L'Atto di indirizzo del Governo per il Piano nazionale degli aeroporti non ha l'obiettivo di chiudere gli quelli minori, pero' 112 scali in Italia non sono economicamente sostenibili. Lo ha detto il vice ministro per le Infrastrutture e Trasporti, Mario Ciaccia, intervenuto oggi a un convengo di Unioncamere che ritiene invece gli aeroporti minori una risorsa per il territorio.

''Posiamo pensare che 112 aeroporti cimplessivamente possano aver vita nel nostro territorio - si e' chiesto il vice ministro -? No, perche' non si possono sprecare risorse pubbliche. Qui non si stanno chiudendo gli aeroporti.

Piuttosto quegli scali non ricompresi (nell'elenco compreso nell'Atto di indirizzo ndr.) possono fare rete unendosi e facendo massa critica'' per essere economicamente sostenibili''.

E poi, ha aggiunto Ciaccia che ha denunciato una ''difesa estrema del localismo'', l'Atto di indirizzo del Governo ''non e' la Bibbia, dovra' confrontarsi all'interno della Conferenza unificata. Vuole essere piuttosto un atto di stimolo e di promozione del territorio''.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia