martedì 24 gennaio | 14:14
pubblicato il 23/dic/2013 16:59

Aeroporti: Antitrust avvia istruttoria su vicenda Sea-Ata Linate

(ASCA) - Roma, 23 dic - Sulla vicenda dell'acquisto di Ata Linate da parte di Sea interviene l'Antitrust. L'Autorita' Garante della Concorrenza e del Mercato ha infatti deciso di avviare un'istruttoria per verificare se Sea, che gestisce gli scali aeroportuali di Milano Linate e Milano Malpensa, abbia posto in essere un abuso di posizione dominante ''finalizzato a ostacolare l'accesso di un potenziale concorrente nella gestione delle infrastrutture aeroportuali''. Il provvedimento e' stato deliberato sulla base della segnalazione presentata dalla societa' Cedicor, holding di diritto uruguayano, a capo di un gruppo di societa' attive in numerosi settori tra cui quello aeroportuale con Corporacion America.

Secondo la segnalazione e le informazioni acquisite dagli uffici dell'Autorita', Sea, sfruttando la posizione dominante detenuta nella gestione delle infrastrutture aeroportuali, potrebbe avere adottato comportamenti strumentali per impedire a Cedicor di acquistare, nell'ambito della procedura di concordato preventivo della Societa' dell'Acqua Pia Antica Marcia SpA, in liquidazione, la societa' Ata, che opera, attraverso le sue controllate Ata Ali Servizi e Ata Handling, nell'handling per l'aviazione generale a Milano Linate e per l'aviazione commerciale. ATA e' inoltre titolare di una convenzione con Sea, piu' volte prorogata, grazie alla quale gestisce in esclusiva alcune aree, infrastrutture e servizi relativi all'aviazione generale nell'aeroporto di Milano Linate e svolge, non in esclusiva, alcuni servizi di assistenza a terra per il tramite della propria controllata Ata Ali servizi. Secondo l'Antitrust Sea ''potrebbe avere assunto comportamenti finalizzati a capovolgere l'esito della procedura di selezione competitiva per impedire l'acquisizione di Ata da parte di Cedicor, con conseguente preclusione della gestione delle infrastrutture aeroportuali ''da parte di un operatore nuovo entrante e con effetti a cascata anche nell'offerta dei servizi di handling per l'aviazione generale e commerciale''. Nel corso dell'istruttoria, che dovra' concludersi entro il 30 marzo 2015, l'Autorita' si avvarra' della collaborazione del Gruppo Antitrust del Nucleo Speciale Tutela Mercati della Guardia di Finanza.

red-gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Lavoro
Confindustria: dal 2014 occupazione cresce ma si ferma a metà 2016
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4